Tutte le novità dell’universo Apple

Il 29 giugno 2007 Steve Jobs annunciava dal palco del Macworld l’arrivo del primo telefono cellulare dell’azienda: l’iPhone.
Nonostante il dispositivo non fosse particolarmente avanzato, iPhone rivoluzionò in pochi anni il mercato mobile, contribuendo alle trasformazioni digitali che hanno portato il telefonino a diventare un mezzo di comunicazione imprescindibile nel mondo odierno.
Dieci anni dopo, Apple cerca di replicare nuovamente il successo con un Keynote speciale che, raccogliendo l’eredità del suo fondatore morto nel 2011, desidera portare Apple e i suoi utenti in un futuro ancor più tecnologico e futuristico, presentando due nuovi telefoni e molto altro.

apple keynote recap

L’apertura del Keynote è un autentico tributo al lavoro di Steve Jobs e in particolare a quello che nei suoi sogni doveva essere il luogo di lavoro perfetto, capace di sprigionare il meglio da ogni membro della grande famiglia Apple. Il risultato finale è il nuovo quartier generale, un vero e proprio campus alimentato attraverso pannelli solari e con un design da open space, immerso nel verde ed un nuovo teatro, intitolato proprio a Jobs, che ospita per la prima volta una presentazione aziendale. L’idea è efficace, al punto che Apple ha deciso di realizzare anche dei nuovi Apple Store, pensanti non solo come semplici negozi ma luoghi di aggregazione e di scambi di idee, oltre che di apprendimento. Una visione affascinante e che sembra sia già in lavorazione, con uno di questi Store che verrà aperto anche in Italia, a Milano.

Apple Watch Series 3

Finiti i preamboli, Tim Cook passa all’antipasto: Apple Watch. Lo smartwatch di Cupertino ha conquistato una fetta di mercato non indifferente, registrando una crescita del 50%, diventando leader mondiale nell’orologeria. E non c’è modo migliore di festeggiare per Apple se non presentare qualcosa di nuovo, ovvero la Series 3.

La prima novità è l’introduzione del cellular: Apple Watch 3 può essere finalmente usato in modo indipendente da iPhone, permettendo chiamate e messaggi grazie ad una SIM elettronica simile a quella già esistente nell’iPad Pro, oltre a sfruttare servizi come Apple Music per lo streaming di musica. Inoltre, arriva l’integrazione con Siri ed un altimetro, in grado di rilevare la nostra altezza sul mare influenzando così dati biometrici ed altro. Non poteva poi mancare WatchOS 4, nuova versione del sistema operativo che integra ulteriori funzionalità di allenamento, in particolare sport acquatici, nonché una rilevazione del battito cardiaco più accurata, al punto che l’orologio stesso vi informerà in caso di aritmie del cuore.

Apple Watch Series 3 sarà disponibile esclusivamente in alluminio con colorazioni argento, oro e grigio siderale. I preordini partiranno il 15 settembre al prezzo di 379 euro con cassa da 38mm e 409 euro con cassa da 42 mm, con gli stessi prezzi applicati anche per la versione Nike +. Inoltre, la Series 1 ha subito un taglio di prezzo arrivando a 279 euro con cassa da 38mm e 309 euro con cassa da 42 mm. WatchOS sarà disponibile al download per tutti gli Apple Watch a partire dal 19 settembre.

Apple TV 4K

Il secondo annuncio è stato invece relativo ad Apple TV. Il media center della Mela cambia la sua nomenclatura in Apple TV 4K e approda nel nuovo standard televisivo, e non solo, di riferimento.
Questo nuovo modello sfrutta un processore denominato A10X ed un nuovo sistema operativo, permettendo la riproduzione in streaming di contenuti in 4K e con HDR, grazie anche a numerosi accordi che, oltre a garantire la presenza di contenuti, permetteranno l’acquisto allo stesso prezzo delle versioni in Full HD. Apple ha poi annunciato diversi accordi relativi alla visione di eventi sportivi dal vivo, al momento limitati agli Stati Uniti. Apple TV sarà preordinabile dal 15 settembre a 199 euro con 32GB di memoria e 219 euro con 64GB di memoria, mentre la data di uscita è fissata per il 22 settembre.

iPhone 8 e 8 Plus

Finalmente si arriva alla portata principale, l’ottava generazione di iPhone. All’apparenza si mostra uguale ai suoi modelli precedenti, tuttavia basta avvicinarsi per notare una nuova scocca realizzata in vetro ultraresistente, con i bordi realizzati in alluminio aerospaziale, senza però rinunciare alla solidità e all’impermeabilità certificata IP67. Una novità molto attesa e gradita è poi la ricarica wireless, che permette al melafonino di rifornirsi di energia senza fili, attraverso numerose basi compatibili tra cui AirPower, basetta proprietaria che permetterà di ricaricare anche Apple Watch e AirPods sulla stessa superficie. Lo schermo Retina si aggiorna invece con una nuova tecnologia denominata True Tone, che ci farà di godere di una gamma cromatica più ampia ed un bilanciamento dei colori in base alla luce circostante, oltre a permettere un maggior angolo di visione sfruttando pixel a doppio dominio. Rinnovata anche la fotocamera posteriore che, pur rimanendo da 12 megapixel, si avvale di nuovi sensori, filtri colore ed una stabilizzazione dell’immagine migliorata, mentre per iPhone 8 Plus è disponibile anche un grandangolo ed un nuovo zoom digitale fino a 10x in fotografia e 6x durante i video. Il top di gamma si avvale inoltre di una doppia fotocamera frontale ed una nuova Modalità Ritratto capace di mappare volti e modificare la rifrazione della luce.

Entrambi i telefoni monteranno la nuova CPU A11 Bionic, dotata di quattro core ad alta efficienza e due core aggiuntivi ad alte prestazioni, capaci di garantire un’autonomia base ma rendendo il telefono performante in ogni situazione. Stesso discorso per la nuova GPU che, lavorando con il processore, garantisce prestazioni elevate tra cui numerose applicazioni di realtà aumentata, su cui Apple è decisa a puntare grazie anche a numerose App proprietarie e di terze parti.

I preordini per iPhone 8 partiranno il 15 settembre: le colorazioni disponibili saranno argento, oro e grigio siderale e i prezzi saranno di 839 euro per la versione con 64GB di memoria interna e 1.009 euro per la versione da 256GB. Con le stesse modalità di acquisto, iPhone 8 Plus costerà 949 euro per la versione da 64GB e 1.119 euro per la versione da 256 GB. Disponibile dal 22 settembre.

One more thing… iPhone X

Rievocando la memorabile frase di dieci anni fa, Tim Cook annuncia un’ulteriore sorpresa: iPhone X.
Un modello celebrativo del successo del Melafonino che offre però uno sguardo al futuro di Apple, settando nuovi standard tecnologici. Prima novità assoluta è il nuovo design, che abbraccia la filosofia borderless racchiuso in un vetro speciale unito da una striscia di acciaio chirurgico e anch’esso certificato IP67 per quanto riguarda l’impermeabilità. Il display diventa invece Super Retina, basato su tecnologia OLED con una risoluzione di 2436×1125 e 458ppi che adesso occupa quasi tutta la superficie frontale del telefono, garantendo una fedeltà visiva e un contrasto di 1.000.000:1. Nell’unica parte non coperta dallo schermo risiede invece la nuova fotocamera frontale TrueDepth da 7 megapixel, dotata di tecnologie all’avanguardia che hanno permesso il nuovo sistema di riconoscimento facciale denominato Face ID: grazie ad un sensore ad infrarossi il volto del proprietario viene analizzato e memorizzato per permettere lo sblocco del telefono quando vi poseremo lo sguardo, ma anche l’autorizzazione di pagamenti attraverso Apple Pay e l’utilizzo delle Animoji, nuova versione delle Emoji che permetteranno di essere animate in tempo reale con i movimenti facciali. La doppia fotocamera posteriore da 12 megapixel è invece dotata di obiettivi a sei elementi, Flash True Tone quad-LED e tutta una serie di tecnologie che lavoreranno per la stabilizzazione dell’immagine e la riduzione di rumori, permettendo invece in fase video di registrare filmati in 4K a 60 fps e in slow motion in Full HD fino a 240fps. Dotato del processore A11 Bionic, ha inoltre dalla sua un’autonomia ancor più elevata, con 21 ore in conversazione e 12 ore in navigazione interna, oltre a tutte le novità già presenti su iPhone 8 e 8 Plus e di iOS11.

I preordini per iPhone X partiranno il 27 ottobre con data di uscita ufficiale fissata al 3 novembre. Disponibile nei colori argento e grigio siderale ,costerà 1.189 euro per la versione con 64GB di memoria interna e 1.359 euro per la versione da 256GB.

ARTICOLI SCELTI PER TE