Che in Game of Thrones la morte sia all’ordine del giorno è cosa nota. Spesso abbiamo visto personaggi morire malamente e, tra loro, c’è stata anche Myrcella Baratheon. Indubbiamente fu uno dei decessi più inaspettati della serie. La ragazza, frutto dell’incesto di Cersei e Jaime Lannister, ha trovato la morte a seguito del bacio avvelenato datole da Ellaria Sand, assetata di vendetta per l’uccisione in duello di Oberyn Martell.

L’attrice che ha interpretato la principessa Myrcella, Nell Tiger Free, ha recentemente rivelato come la scena della morte della principessa fosse, in sceneggiatura, decisamente più cruenta di quanto visto dagli spettatori.

“Non so se posso dirlo, ma in origine mi diedero un sacco di banane spappolate coperte di sangue finto. Il mio cervello doveva essere sparso per tutta la nave!” ha detto la giovane attrice. “Ero davvero entusiasta. Non mi piace il gore. Ma sapevo che si trattava solo di banane, quindi mi andava bene. Ma hanno deciso di eliminare quella parte, perché volevano che la morte di Myrcella riflettesse la sua vita. Volevano fosse dolce, cosa assai rara per Game of Thrones, al contrario di quanto avvenuto a mio marito, che si è ritrovato trafitto da una lancia in faccia.”

Stando al copione originale “Jaime stringe la figlia morta tra le braccia, con il cervello sanguinante che copre entrambi”. Un’immagine decisamente cruda, che forse stona col contesto scelto.

La scelta di risparmiare i dettagli più cruenti in una scena emotivamente coinvolgente come quella della morte di Myrcella è apprezzabile e in linea col carattere dolce del personaggio. “La bellezza di Myrcella, secondo me, sta nel fatto che è uno dei pochi personaggi che non sia mai stato cattivo con nessuno. È sempre stata dolce, e le hanno dato una capigliatura splendida!” ha commentato la Free in merito alla defunta principessa Baratheon.

(fonte: Winteriscoming.net)