Fatevi trovare preparati

Si avvicina ormai a grandi passi l’Edizione XI de Le Strade del Paesaggio, mostra di Cosenza dedicata a fumetti, videogiochi, arte e cultura nerd, di cui noi di Stay Nerd siamo orgogliosamente partner. La fiera si svolgerà a Cosenza dal prossimo venerdì 22 settembre a domenica 24, per una tre giorni piena di storie, autori, mostre, incontri, fumetti, approfondimenti e tanto altro. Ma facciamo un po’ d’ordine…

Prima di tutto, impossibile ignorare la lunga lista di nomi degli ospiti presenti, anche solo in campo fumettistico. C’è una bella infornata di autori Shockdom, che si riunirà appositamente per un incontro dedicato, chiamato per l’appunto “Onda Shockdom”, il pomeriggio del sabato di fiera. E i nomi di cui sopra? Angela Vianello, Loputyn, Prenzy, Marco Rincione. E sì, se ve lo state chiedendo, è presente anche il gemello Giulio, insieme al quale Marco, in compagnia anche della penna bonelliana Giuseppe De Nardo, mostrerà (più tardi, lo stesso giorno) un’anteprima dell’ormai prossimo albo speciale Bonelli su Groucho, in uscita a Lucca Comics & Games 2017.

In quanto ad anteprime, poi, domenica 24 non sarà da meno: è la volta, infatti, della preview nazionale di Mezza Fetta di Limone, il prossimo graphic novel di Mattia Labadessa, anche lui presente a Le Strade del Paesaggio. E sempre di domenica, Coconino Press terrà un incontro con i suoi autori, Roberto Grossi e Martoz, il giovane fumettista del quale sarà possibile ammirare un’intera mostra, dall’inizio alla fine della fiera.

A proposito di mostre, non finisce certo qui! Ce ne sono ben altre quattro, tra cui una, Calabria, anno 2040, dedicata agli stessi Loputyn, Angela Vianello, Giulio Rincione e Prenzy, con le prime due matite a esporre la propria reinterpretazione dello stile manga e le seconde due in cerca di una propria voce artistica tra spigoli e forme crude. E che dire della mostra Escobar, El Patron, con le tavole di Giuseppe Palumbo dedicate al personaggio recentemente chiacchieratissimo grazie alla serie TV Netflix Narcos?

Vi è poi anche un fitto programma dedicato a giochi di carte collezionabili (non possiamo non citare Magic: The Gathering, verso il quale abbiamo un debito d’amore vecchio anni e ancora lungi dall’estinguersi), cosplay, giochi da tavolo e videogame, comprensivi sia della scena attuale che di quella vintage, con postazioni dedicate a PC e console di ultima generazione e, contemporaneamente, a spettacolari macchine da retrogaming quali NES, Nintendo 64, GameCube, SEGA MegaDrive, Dreamcast, Master System, Xbox e le prime due PlayStation.

Chiude il cerchio la consegna del Premio Andrea Pazienza, arrivato alla sua terza edizione dedicata al maestro e assegnato per meriti fumettistici nei campi di Miglior Disegnatore, Sceneggiatore, Autore Satirico e Autore Web. Ah, e se le giornate di fiera non vi bastassero, avrete di che divertirvi anche al calare della notte, con intrattenimento e spettacoli di Burlesque e DJ Set.

Insomma, tutto sembra pronto e non manca niente a questa undicesima Le Strade del Paesaggio, tranne una decina di giorni e, naturalmente, voi.

No more articles