2014-10-12 12.03.14Roma Est in Gioco è un evento totalmente gratuito dedicato al gioco da tavolo. Un incontro tra appassionati e una realtà emergente che vede la propria nicchia crescere di anno in anno. Incuriositi dall’occasione, abbiamo voluto passare una giornata tra tabelloni, dadi e pedine di ogni sorta. Appena arrivati abbiamo respirato subito un’atmosfera davvero conviviale: due grossi  stanzoni ospitavano da una parte dimostrazioni e “sessioni” di gioco libero con chiunque volesse sedersi attorno ad un tavolo per giocare con i più disparati boardgames mai prodotti, dall’altra, il lato più “professional” della scena, che in questa occasione era rappresentato dalla finale nazionale del gioco Stone Age e Othello (un gioco che sicuramente anche se non ne ricordate il nome, riconoscereste tutti). Per festeggiare inoltre i 30 anni di Ghostbusters, erano presenti anche i  ragazzi di Ghostbusters Roma, i quali hanno2014-10-12 11.59.37 colto l’occasione per far conoscere agli appassionati il loro gioco da tavolo dedicato ai leggendari Acchiappafantasmi, Ghostbusters The Boardgame, progetto tutto italiano e nato dall’ingegno e dalla passione di Massimo Zomparelli. Ma non solo, era presente la comunità della Light Saber Combat Academy, che introduceva i visitatori a questa nuova disciplina sportiva anche in questo caso assolutamente nostrana, che prende spunto dalle celebri spade laser di Star Wars. Roma Est in Gioco insomma, cerca un passo alla volta, di emergere coinvolgendo diverse attività, per diventare una vera valida alternativa a Ludica Roma, mantenendo il focus specifico sulla cultura del gioco da tavolo per difenderla, diffonderla, e utilizzarla come strumento di aggregazione e socializzazione. A tal proposito, è stato un piacere poter scambiare quattro chiacchiere con Alberto Ferrucci, uno dei collaboratori dell’evento e massima “eminenza” del settore gioco da tavolo, conosciuto anche come il Mago dei giochi: “Il gioco da tavolo è un divertimento puro e pulito, che crea un contatto tra le persone, una cosa banale che oggigiorno stiamo un po’ perdendo. Guardare negli occhi il proprio avversario è una cosa importante. Ogni anno impariamo qualcosa di nuovo e nella organizzazione dell’evento cerchiamo di ampliarci”. E aggiunge: “Ormai i ragazzi di oggi preferiscono stare davanti allo schermo, ma la nostra nicchia è comunque in aumento e passare dai videogiochi al gioco da tavolo è molto facile a dispetto di quello che si potrebbe pensare, basta introdurre e presentare questo mondo nel modo giusto. Inoltre l’età non conta e anche i giocatori più giovani sono attratti oggi come ieri dal fascino unico di questa forma di intrattenimento.” Alla difficile domanda di quali siano i migliori 2014-10-12 12.05.50giochi da tavolo in assoluto, Alberto ci fa un esempio di tipico gioco da tavolo che secondo lui, è una perla immortale: RoboRally, creato da Richard Garfield che è anche l’autore di un certo Magic. Un principio importante che alimenta lo spirito di questi incontri è inoltre il “riciclo ludico dei gioco da tavolo”, per questo gli organizzatori di Roma Est in Gioco hanno imbastito un’asta di giochi usati per fare in modo che non si  trasformino con il tempo in semplici ed inermi scatole polverose di legno, carta e plastica. Insomma, in mezzo a tutto ciò non potevamo fare a meno di mettere le mani in pasta anche noi e provare un po’ di sano divertimento “vecchia maniere”, cosi tra i giochi in anteprima mostrati, abbiamo fatto una bella partita a qualcuno di essi, rimanendo particolarmente colpiti da Asterion: Abyss, un gioco di carte molto intrigante, colorato e coinvolgente. Ci siamo divertiti lo dobbiamo ammettere, anche perché il gioco risulta particolarmente intuitivo e non troppo complesso da padroneggiare neppure alla prima partita. Se siete appassionati di questo genere di intrattenimento quindi, il consiglio di Stay Nerd è di tenerlo d’occhio, e più in generale, di tenere d’occhio anche Roma Est in Gioco nella sua prossima edizione se ve lo siete persi quest’anno, perché è una location piena di stimoli e veramente intrigante, in cui non solo gli appassionati ma chiunque può senz’altro passare una giornata in spensieratezza e avvicinarsi a questo mondo trovando in esso, perché no, qualcosa di estremamente coinvolgente.

ARTICOLI SCELTI PER TE

  • DARGO

    Figo 🙂

  • grazie della bella intervista, spero di vederti presto ad una delle nostre serata gioco. e per chi vuole saperne di più, lascio la mia pagina facebook dove annoto tutti gli eventi.
    grazie ancora.

    https://www.facebook.com/ilmagodeigiochidatavola?fref=ts

  • leonardo

    ti ringrazio per l’articolo, a nome di tutto lo Staff che ha “lavorato” anche facendo il classico facchinaggio (spostare tavoli). Questi articoli e la gioia di aver insegnato giochi “intelligenti” – non dimentichiamo la Convention aveva come dedica la lotta al gioco d’azzardo ed alle sue patologie – ci ripaga di tutto lo sforzo compiuto. Grazie, Leonardo Caviola responsabile Roma Est in Gioco

    • Davide

      Grazie a voi per l’invito e la disponibilità. E’ stato un vero piacere.