Un vero top di gamma tra le cuffie da gaming

Se siete anche solo vagamente interessati al mondo delle cuffie da gaming, il nome Turtle Beach sicuramente vi è noto. La compagnia americana si è infatti specializzata in accessori audio e continua ad essere un brand di riferimento sia per coloro che cercano una cuffia di qualità a prezzi abbordabili, ma anche per i puristi del sonoro che vogliono solo il meglio senza badare ai costi.
Proprio per quest’ultima categoria di persone sono state pensate le Elite Pro, cuffie dal prezzo decisamente poco accessibile ma che, dopo il nostro test, riteniamo più che giusto per via della qualità superlativa sotto tutti i punti di vista.

Packaging, contenuto e qualità costruttiva

Già dando uno sguardo al packaging è evidente che parliamo di un prodotto di alto profilo: la scatola delle cuffie infatti è molto grande per gli standard; un enorme blocco di cartone nero satinato con stampe in rilievo lucide e che enfatizzano il nome del prodotto, mentre sul retro troveremo un ampio riassunto delle caratteristiche principali.

Una volta aperta, la scatola rivela un foglio stampato dove si ringrazia l’acquirente e al di sotto troviamo l’alloggio di plastica nera dove sono riposte le cuffie. Queste saltano all’occhio per una certa eleganza, nonostante il design molto aggressivo: piccoli dettagli come il logo Elite Pro sui padiglioni, ma anche l’uso minimale dell’arancione permettono alla cuffia di avere un aspetto estremamente professionale. Una volta in mano, restituiscono subito un feeling di solidità, anche a causa del peso complessivo che supera i 400 grammi e dovuto al tipo di materiali utilizzati, tutti di alta qualità inclusi quelli plastici. Pur senza averle addosso è evidente la cura nel dettaglio del comfort, grazie ad un cuscinetto posto sotto l’archetto della cuffia e che ospita anche due regolatori della rigidità dello stesso, nonché i cuscinetti dei padiglioni morbidissimi e studiati per essere tanto eleganti quanto comodi, con un rivestimento di similpelle all’esterno e in tessuto all’interno, in modo da recare il minor fastidio possibile nel caso di un utilizzo prolungato.
Sollevando l’alloggiamento di plastica, invece, troviamo il resto degli accessori dedicati, diversi rispetto alla versione console: le Elite Pro difatti sono già disponibili in commercio, tuttavia la versione in esame è studiata appositamente per il gaming su PC ed è dotata infatti di accessori aggiuntivi laddove la versione originale non ne prevedeva.

All’interno della confezione troviamo quindi il microfono modulare, molto elegante e con una finitura metallica professionale, il quale può essere anche staccato dalla cuffia così da non essere motivo di fastidio; c’è poi il cavo AUX da 130 cm che permette l’utilizzo delle Elite Pro anche su console o mobile, dotato di interruttore per il microfono e regolatore del volume e, infine, l’amplificatore USB studiato per l’utilizzo su PC da corredare con l’applicazione da scaricare dal sito Turtle Beach per godere appieno del suono 7.1 Surround e il Superhuman Hearing, funzione esclusiva su computer che permette di esaltare i suoni ambientali nei giochi.

Turtle Beach Elite Pro PC Edition Recensione

Prova su strada

Nell’introduzione di questo articolo ci siamo volutamente mantenuti sul vago circa la qualità di queste cuffie, decisione volta non solo a creare suspense ma anche per frenare le nostre emozioni al riguardo. Di fatto, la qualità audio delle Elite Pro è probabilmente una delle più stupefacenti che ci sia mai capitato di notare su una cuffia da gaming, abbastanza da spingerci a realizzare diversi stress test per capire se ci fosse un punto debole negli altoparlanti Nanoclear da 50mm in dotazione alla cuffia, fallendo miseramente.

Sui giochi, siano essi PC o console, la qualità audio è pressoché perfetta, con una pulizia estrema, che ci ha permesso di udire suoni che non pensavamo fossero presenti nei giochi. Prendiamo ad esempio Overwatch, titolo dove un buon ascolto dell’ambiente può essere determinante per intuire le azioni dei nemici, oppure anche un titolo come F1 2016, in cui il rombo quasi orgasmico dei motori riecheggia nelle nostre orecchie al pari di una sinfonia, senza perdita di dettaglio. Già che c’eravamo, inoltre, abbiamo anche giocato a Doom, titolo che offre effetti sonori di altissima qualità ed una colonna sonora tra le più possenti dell’anno scorso, ed il risultato è stato eccellente, senza una sbavatura che fosse una.

Non solo gaming, però: abbiamo testato le cuffie anche in altri ambiti ed anche lì la qualità di questo prodotto ci ha lasciati di sasso. Parlando di musica, abbiamo sfogliato una gran varietà di generi, dall’heavy metal all’EDM passando per techno e classica, eppure nessuno di questi è riuscito a mettere in difficoltà le Elite Pro, sia attraverso l’AUX che con l’amplificatore USB. Inutile dire poi che la stessa eccellenza è stata riscontrata sulla visione di film, anche se dotati di tracce audio di qualità discreta, ma alla fine il risultato nelle nostre orecchie era sempre lo stesso, cioè ottimo.

Pure sotto il profilo del comfort queste Elite Pro hanno dimostrato di essere di un livello superiore: nonostante il calore estivo di questi giorni, i padiglioni delle cuffie si sono rivelati comunque comodi anche dopo molte ore di utilizzo, con cuscinetti Aerofit davvero morbidi e che coprono molto bene l’orecchio ma senza dare fastidio e, al tempo stesso, isolandolo in maniera notevole da suoni esterni. A proposito dei cuscinetti, è doveroso fare una menzione speciale ad una funzione del tutto inaspettata, ovvero il sistema di alleggerimento lenti ProSpecs: questo nome altisonante identifica un sistema di meccanismi, posto all’interno dei padiglioni ed accessibile rimuovendo i cuscinetti, che permette di alleviare la pressione di questi ultimi creando dello spazio per le stanghette degli occhiali, garantendo un livello di comfort impareggiabile.

C’è dunque un difetto in queste cuffie? Tecnicamente sì, ed è un difetto legato non solo alla soggettività, ma anche al portafoglio, ovvero il costo. Le Turtle Beach Elite Pro PC Edition sono infatti vendute al prezzo di 199,99€ di listino, indubbiamente tra i più alti in assoluto per quanto riguarda le cuffie da gaming. È altrettanto vero, però, che qualunque aspetto di queste Elite Pro è stato studiato meticolosamente e il prodotto finale è quanto di più vicino alla perfezione possa chiedere un fanatico dell’audio, al punto da renderlo un investimento pericolosamente consigliato.

Verdetto:

Le Turtle Beach Elite Pro sono un top di gamma sotto ogni aspetto. La qualità audio di queste cuffie è notevole e, nonostante il prezzo relativamente proibitivo, rappresentano uno dei migliori prodotti da gaming in commercio, senza se e senza ma.

Turtle Beach Elite Pro PC Edition - Recensione
9Voto
Reader Rating 1 Vote
10.0

ARTICOLI SCELTI PER TE