Durante la “Game of Thrones night” a Staten Island, della quale era naturalmente l’ospite d’onore, George R.R. Martin, autore delle Cronache del ghiaccio e del fuoco, la serie di libri da cui è tratto il serial televisivo, ha rilasciato alcune interviste e non ha risparmiato delle dichiarazioni su Tolkien, col quale viene sempre più spesso paragonato.

In particolare Martin ha parlato di un errore a sua detta commesso dall’autore del Signore degli Anelli, alla fine della famosa trilogia.

“Alla fine della trilogia, quando Sauron viene sconfitto e Aragorn diventa re, è facile scrivere “ha governato saggiamente e bene”, ma nello specifico che significa? Qual è stata la sua politica riguardo le tasse? Come riuscì a far funzionare l’economia? E il sistema delle classi?
Gli orchi, ci sono decine di migliaia di orchi alla fine del Signore degli Anelli. Ha commesso un genocidio? Ha cercato di educarli e civilizzarli? Sono domande a cui non otterremo mai risposta. Tutto quello che abbiamo avuto è stato “ha governato saggiamente e bene”.

Cosa ne pensate delle dichiarazioni di Martin? Ha esagerato o effettivamente ha colto nel segno?

(Fonte: Silive.com )

No more articles