È morto Grant Imahara, l’ex conduttore di Mythbusters ucciso da un aneurisma cerebrale a 49 anni

È davvero un periodo sfortunato per il mondo dello spettacolo, che a distanza di pochissimo tempo dalla morte della star di Glee Naya Rivera, si trova a dover dire addio anche a Grant Imahara, storico conduttore di Mythbusters, stroncato a 49 anni da un aneurisma cerebrale.

grant imahara

La notizia è arrivata da Discovery, riportata poi dalle maggiori testate internazionali, e sta ora facendo il giro del mondo: “Siamo distrutti nell’apprendere questa notizia su Grant. È stato una parte importante della nostra famiglia di Discovery, ed un uomo meraviglioso. I nostri pensieri e preghiere vanno alla sua famiglia”.

Imahara, 49 anni, era un ingegnere ed ha lavorato per Lucasfilm, THX e ILM, e si è unito al cast di Mythbusters nella terza stagione dello show, prima di lasciarlo nel 2014 insieme a Kari Byron e Tory Belleci. Il trio si è poi riunito su Netflix per White Rabbit Project, nel 2016. Era anche noto nel mondo dei combattimenti tra robot, ed ha partecipato a BattleBots nei primi 2000 con il suo robot Deadblow, per poi ritornare in seguito come giudice.

Nel 2018 ha condotto Home of the Future, una web serie prodotta da The Verge e Curbed.

Proprio i suoi ex colleghi di Mythbusters hanno espresso il loro dolore su Twitter. Adam Savage ha scritto: “Non ho parole. Ho fatto parte di due grandi famiglie insieme a Grant Imahara negli scorsi 22 anni. Grant era un ingegnere, artista e uomo di spettacolo brillante, ma anche una persona generosa, alla mano e gentile. Lavorare con lui è stato divertentissimo, mi mancherà”.

Anche Kari Byron gli ha affidato un pensiero, pubblicando una sua foto insieme al conduttore. Davvero una brutta perdita.

(Fonte: The Verge)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui