HyperX, la divisione gaming di Kingston, presenta oggi i primi moduli di memoria dotati di illuminazione RGB sincronizzata con tecnologia a infrarossi: HyperX Predator DDR4 RGB.

HyperX ha infatti sviluppato canali di comunicazione IR in ciascun modulo di memoria, consentendo la sincronizzazione dell’illuminazione LED attraverso i diversi moduli, creando una qualità visiva eccezionale in termini di colore e pattern. Alimentata direttamente dalla scheda madre, questa tecnologia in attesa di brevetto offre un’esperienza visiva avanzata a chi utilizza la memoria RGB.  La Predator DDR4 RGB è pensata per il gaming, l’overclock di PC e la configurazione di sistemi in autonomia.

Da 15 anni leader per prestazioni e memorie con modalità di overclock, HyperX è entusiasta di presentare al CES 2018 l’esclusiva innovazione di questa memoria RGB”, ha dichiarato Paul Leaman, VP di HyperX. “Sincronizzare HyperX Predator DDR4 RGB attraverso la tecnologia IR crea una nuova modalità di sperimentazione dell’illuminazione RGB su PC, e consente ai giocatori e agli overclocker di personalizzare ulteriormente la propria esperienza di gioco”.

Oltre al controllo dell’illuminazione RGB sincronizzato IR, i moduli Predator DDR4 RGB supportano anche più profili di illuminazione quando vengono collegati a schede madri con software di controllo RGB compatibile. L’azienda sta lavorando con partner che sviluppano le schede madri per testare e qualificare la memoria RGB di HyperX Predator DDR4 con il loro software di controllo. Tra questi ci sono ASUS Aura Sync, Gigabyte RGB Fusion e MSI Mystic Light Sync. Inoltre, i produttori di telai come In-Win stanno aggiungendo funzionalità per supportare l’illuminazione RGB e il controllo.

L’arrivo sul mercato della memoria RGB Predator è programmato per il Q2. Ulteriori informazioni su prezzi, compatibilità della memoria e configurazioni del kit saranno disponibili al momento del lancio.

Di seguito, un video illustrativo delle memorie:

No more articles