Le speranze per il nuovo film de Il Corvo sembrano affievolirsi. Dana Brunetti, presidente di Relativity Media, ha deciso di allontanare Corin Hardy dalla regia per alcune divergenze di natura creativa.

Ad Agosto 2015, quando Hardy è stato scelto come regista sembrava che sia lo studio, sia Edward R. Pressman, produttore del film originale, fossero soddisfatti della scelta ponendo il film in pre-produzione.

Lo scorso gennaio però, Hardy è stato sollevato dall’incarico di regista, scatenando il malcontento di Pressman, che ha portato il caso in tribunale sostenendo che si trattasse di un’infrazione del contratto, deciso a riprendersi i diritti di sfruttamento della proprietà.

Intanto il CEO di Relativity Media, Ryan Kavanaugh, si espone sul pensiero dello studio:

“Con Dana a bordo del progetto abbiamo deciso di dargli il pieno controllo creativo. Vogliamo che riavvii Il Corvo con la sua visione e la sua guida. Siamo molto ottimisti sulla possibilità di creare un prodotto ottimo per un franchise così iconico.”

Non ci resta che attendere per nuovi aggiornamenti sulla vicenda.

(Fonte: HollywoodReporter)

 

No more articles