Lo youtuber PewDiePie non ne vuole proprio sapere di non ritrovarsi in mezzo a scandali di una certa portata e, durante un livestream, si è nuovamente messo nei guai.

Felix Kjellberg stava infatti giocando a Playerunknoun’s Battlegrounds quando, in un momento concitato, ha apostrofato il giocatore avversario con la cosiddetta “N word” , parola offensiva nei confronti delle persone di colore e che viene mal tollerata in qualunque ambiente e nazione.

La cosa ha ovviamente avuto una grande risonanza e le prime conseguenze stanno già arrivando: è il caso di Sean Vanaman, fondatore di Campo Santo che ha richiesto ed ottenuto una diffida nei confronti di PewDiePie per l’utilizzo di Firewatch e tutti i futuri giochi prodotti dall’azienda.

(Fonte: Tech Crunch)

No more articles