Come da tradizione, prima della notte degli Oscar, si è tenuta la cerimonia di premiazione dei Razzie Awards, i premi dedicati a quanto di peggio visto nel mondo del cinema nell’ultimo anno.

A “trionfare” è stato Emoji – Accendi le emozioni, che si è aggiudicato ben quattro dei poco ambiti premi.

Un riconoscimento anche per Tom Cruise, decretato peggior attore, e statuette poco prestigiose assegnate anche a Kim Basinger e Mel Gibson, mentre spicca l’assenza del mondo dei cinecomics dai premiati.

Ecco tutti i vincitori:

Peggior film
Emoji – Accendi le emozioni, regia di Tony Leondis

Peggior attore
Tom Cruise – La mummia

Peggior attrice
Tyler Perry – Boo 2! A Madea Halloween

Peggior attore non protagonista
Mel Gibson – Daddy’s Home 2

Peggior attrice non protagonista
Kim Basinger – Cinquanta sfumature di nero

Peggior coppia
Due qualsiasi odiose emoji in Emoji – Accendi le emozioni

Peggior prequel, remake, rip-off o sequel
Cinquanta sfumature di nero

Peggior regista
Tony Leondis – Emoji – Accendi le emozioni

Peggior sceneggiatura
Emoji – Accendi le emozioni – scritto da Eric Siegel, Tony Leondis, Mike White e Jordan Roberts

Premio Razzie “Così sbagliato che finisci per amarlo”
Baywatch

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.