Psyonix, autore del celebre gioco d’azione sportivo Rocket League, ha annunciato oggi Dropshot, una nuova modalità GRATUITA che andrà a variare e arricchire ulteriormente l’esperienza di gioco, in cui sarà necessario sfondare il pavimento dell’arena per segnare. Seguendo le orme dei precedenti contenuti aggiuntivi gratuiti, come le modalità “Rumble”, “Hoops” e “Mutator”, Dropshot sarà disponibile con una propria playlist online, sia nelle partite private che in quelle di esibizione.

Disponibile dal 22 marzo, la modalità Dropshot si svolge in una nuova arena esagonale, conosciuta come “Core 707”. Nel nuovo stadio non ci saranno le classiche porte, perciò i giocatori dovranno creare le proprie aree dinamiche per segnare utilizzando una palla elettrificata con cui rompere e aprire la superficie del terreno nel lato dell’avversario. Una volta segnato un gol, quel lato dell’arena si richiuderà nuovamente e l’azione riprenderà fino allo scadere del tempo. Come ulteriore variante, la palla elettrificata aumenterà di potenza man mano che i giocatori continueranno a colpirla e dribblarla, e quindi potranno sfruttare colpi più potenti per provocare maggiori danni nel lato dell’avversario a vari livelli.

Oltre alla modalità Dropshot, l’aggiornamento includerà sei nuovi Obiettivi e Trofei, un nuovo pulsante eSports “Live Now” per le trasmissioni in streaming ufficiali, la fine della “Stagione competitiva 3” e l’inizio della “Stagione competitiva 4”. I giocatori che hanno gareggiato nella terza stagione otterranno alcune esclusive ruote come premio in base al maggior livello di abilità raggiunto!

No more articles