Rinnovo in cassaforte per Snowpiercer: ci sarà una quarta stagione

La notizia non sarà una grande sorpresa, ma è comunque una conferma: è stato annunciato il rinnovo per la quarta stagione di Snowpiercer. La notizia è giunta dalla voce e dall’account Twitter di Daveed Diggs, il quale ha annunciato attraverso un video dal set di Vancouver che lo show proseguirà per un’ulteriore tornata di episodi.

Potete vedere il video dell’annuncio qui di seguito. Diteci che cosa ne pensate voi lettori lasciandoci un vostro commento al riguardo e partecipando insieme a noi alla discussione su questo show.

snowpiercer rinnovo quarta stagione

Snowpiercer avrà una quarta stagione: la serie oltre il rinnovo

Basato sul graphic novel Le Transperceneige, fumetto ideato da Jacques Lob e Jean-Marc Rochette, era già stato trasposto in un film del 2013, diretto dal regista sudcoreano Bong Joon-ho. Lo show mantiene gran parte delle tematiche dell’opere di ispirazione.

La trama affronta complesse realtà sulla lotta di classe, l’ingiustizia sociale e la politica proprie della natura umana. Tuttavia, se è vero che già il film aveva ricevuto un’accoglienza positiva da parte di pubblico e critica, lo spettacolo televisivo ha permesso alla storia di essere ancora più approfondita e dare ai vari personaggi più spazio e un background molto più dettagliato. Dopo una prima stagione che aveva ricevuto recensioni contrastanti, la seconda tornata di episodi ha guadagnato un’accoglienza decisamente più positiva.

L’arrivo della terza stagione e l’annuncio della quarta dimostrano quanto il network creatore dello show, ovvero TNT, creda in questa sua produzione. Non ci resta che attendere per scopire cosa ci riserverà in futuro Snowpiercer. Nel mentre a voi la parola! Lasciateci un commento al riguardo!

(fonte: ScreenRant)

Se questo articolo ti interessa leggi anche:

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.