Fumihiko Yasuda ha parlato di Nioh 3 e del futuro di Ninja Gaiden: cosa bolle in pentola per le due serie?

Durante una recente intervista, il director della serie di Nioh, Fumihiko Yasuda, ha parlato della possibilità di un ritorno della serie: Nioh 3 dunque si farà? Probabilmente sì. Vediamo insieme le dichiarazioni dell’autore:

“Se pensiamo a un sequel, al momento Team Ninja vorrebbe concentrarsi sul lavorare su titoli nuovi, per cui al momento non c’è un piano preciso per Nioh 3 a questo punto. Ma dopo aver creato qualche nuovo progetto e aver acquisito nuova esperienza e nuove abilità da questi potenziali progetti, mi piacerebbe ritornare sulla serie a un certo punto, mettendo a frutto quello che avrò imparato per creare un gioco ancora più grande, che superi Nioh e Nioh 2, per fare qualcosa di ancora migliore”.

yasuda nioh 3

La serie di Nioh è attualmente disponibile su PS4 e PC, e sbarcherà anche su PS5 con la collection il 5 Febbraio. Attualmente non è possibile invece giocarla su Xbox e non sembrano esserci piani perché le cose cambino:

“Non abbiamo piani per portare la serie di Nioh sulle console Xbox in questo momento. Però la serie di Ninja Gaiden ha una lunga storia con Microsoft, per cui se ci fosse un nuovo titolo di quella serie in futuro, vorremmo che fosse su console Xbox”.

E allora, quali sono i piani per il futuro di Ninja Gaiden? Ecco le parole di Yasuda:

“Per il momento non abbiamo niente da annunciare, ma se la serie di Ninja Gaiden non fosse esistia, allora non avremmo avuto neanche quella di Nioh. Si tratta quindi di una serie molto importante per Team Ninja. Al momento non abbiamo nulla di specifico da annunciare, ma potrebbero esserci notizie nel prossimo futuro”.

Insomma, probabilmente per il futuro di Nioh e di Ninja Gaiden possiamo aspettarci qualcosa, anche se per gli annunci ufficiali dovremmo attendere ancora un po’. Che ne pensate delle dichiarazioni dell’autore?

(Fonte: Gematsu)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui