Abbiamo provato il nuovo D-Link EXO  DIR-882, un router che rappresenta il giusto compromesso tra prezzo e prestazioni

Torniamo a parlare di router, torniamo a parlare di D-Link con il nuovo DIR-882, che abbiamo avuto modo di provare. Si tratta di un dispositivo di fascia medio/alta che ci ha colpiti fin dall’inizio, apprezzando dapprima il suo design, poi le prestazioni e le diverse funzionalità offerte che gli permettono di non sfigurare davanti alla maggior parte dei concorrenti, in special modo parlando di prodotti che si attestano sulla stessa fascia di prezzo.

Hardware e Design

Come abbiamo detto in apertura, AC2600 si presenta con un look decisamente curato, aggressivo e imponente, degno della categoria a cui appartiene. I materiali sono buoni e risulta essere compatto e discretamente contenuto nelle dimensioni… se non fosse per le antenne! Il router vanta, infatti, di ben 4 antenne, che partono dalla parte posteriore e laterale e ne aumentano in maniera quasi spropositata le dimensioni, rendendolo difficilmente “occultabile” o sistemabile in alcuni punti ristretti. In ogni caso queste ultime, in coppia con la CPU dual-core a 880MHz, garantiscono un’ottima copertura e le performance ideali per lo streaming in 4K, ma di questo parleremo nel dettaglio più avanti. Sulla parte superiore del dispositivo sono posizionati i led relative alle informazioni sulla rete e allo stato delle porte USB, mentre sul retro troviamo le classiche 4 porte ethernet, una WAN per la rete e una USB 2.0. L’USB 3.0, invece, si trova sulla parte frontale. Il secondo aspetto che influisce negativamente su design e non solo, sono i LED, piccoli e poco luminosi, che rendono il dispositivo da un lato meno apprezzabile, dall’altro scomodo per tenere sotto controllo lo stato della rete.

Installazione e Software

D-Link non delude lato software anche su questo nuovo dispositivo. L’installazione è semplice e immediata e, una volta effettuato il primo accesso sarà un gioco da ragazzi configurare in pochi minuti il router con le sue impostazioni di base. Ovviamente, trattandosi di un software user-friendly, la semplicità di utilizzo si manterrà anche per operazioni più avanzate dedicate agli utenti più esperti ed esigenti. Pure su questo fronte è presente un leggero “intoppo”: per ogni serie di modifiche effettuate sul router, dalle più banali alle più avanzate, ci sarà un’attesa fissa di 30 secondi per il salvataggio. Non che siano particolarmente esagerati, sia chiaro, ma soprattutto nelle fasi iniziali, ovvero quando ci sarà bisogno di effettuare configurazioni periodicamente, la cosa potrebbe apparire particolarmente fastidiosa. Dal lato delle funzionalità, è possibile usufruire di diverse configurazioni dedicate, in particolare, al funzionamento delle bande a 2.4 e 5 GHz, per usarne una (parlando di dispositivi connessi), oppure optando per una gestione dinamica. Accodandosi al trend attuale, D-Link dà la possibilità di effettuare interventi anche da remoto, usufruendo dell’app dedicata per dispositivi mobili.

Prestazioni

Iniziamo a parlare della parte relativa alle performance di questo interessante dispositivo dicendo, in primis, che purtroppo non è presente la tecnologia a 3 bande che ne aggiunge una ulteriore a 5GHz. Sicuramente la scelta della società è stata pesata, perché questo avrebbe di certo fatto lievitare il prezzo che si attesta sui 120 euro. Per il resto, le tecnologie più importanti sono tutte integrate nel router e non solo. Il  DRI-882 gode di MU-MIMO, ovvero la funzionalità che permette di non disperdere il segnale nell’ambiente ma focalizzarlo verso la posizione dei dispositivi connessi. Inoltre sarà possibile gestire la banda disponibile dando una priorità ai dispositivi: se ad esempio uno degli utenti connessi ha bisogno di effettuare uno streaming in 4k e un secondo necessita di una normale connessione basata su social o semplice navigazione, si potrà personalizzare la banda in modo da offrire una buona esperienza d’uso su tutti i fronti senza particolari compromessi. Ovviamente sarà anche possibile sfruttare le porte USB per condividere dispositivi, come stampanti ed effettuare uno share dei contenuti in rete, facilitando lo scambio dei file tra i dispositivi connessi. La copertura offerta delle 4 antenne è encomiabile: sia in 2.4GHz che in 5GHz (circa 160Mbps per la prima e 900Mbps per la seconda a distanza ravvicinata) la potenza del segnale ricevuto è tale da coprire tranquillamente un ambiente di medio/grandi dimensioni.

d-link exo ac2600 recensione

Verdetto:

Trovare un router di fascia medio/alta, ad un prezzo contenuto e in grado di offrire una buona esperienza di navigazione per tutti i gusti, è decisamente un’impresa; o forse no? Se le caratteristiche elencate sono quelle che state cercando, allora D-Link EXO DIR-882 è probabilmente il router che fa per voi. Nonostante l’assenza delle 3 bande e qualche difettino di design, come i led poco funzionali, che noterete solo all’accensione, vanta di tutte le tecnologie di cui si necessita per gli utilizzi più disparati e per garantire a tutti gli utenti connessi una navigazione senza compromessi. Insomma dobbiamo dire che, nonostante alcune pecche decisamente evitabili, il prodotto ci ha soddisfatti e non possiamo fare altro che consigliarvelo se state per scegliere il vostro nuovo router.

D-Link EXO AC2600 – Recensione
8.4Voto
Reader Rating 1 Vote
8.4
No more articles