Sin dalla più tenera età, Star Wars è stata una delle mie saghe preferite. La prima trilogia la ritengo tutt’oggi un capolavoro senza paragoni. Immaginate da piccolo come sono andato su di giri quando sulle prime riviste di videogiochi scoprii che c’erano anche videogiochi che ti permettevano di rivivere quelle fantastiche avventure, il nirvana di un piccolo nerd.

Con tutto il clamore e il casino generati in questi mesi  dalle notizie sulla nuova trilogia della serie, mi sono risaliti con prepotenza in mente i ricordi dei primi giochi dedicati al franchise, la maggior parte dei quali ho consumato fino all’epilessia/svenimento. La mia lista si ferma però all’anno 2001, concentrandosi maggiormente sui giochi della mia infanzia, per i quali il portafoglio di mio padre sta ancora piangendo.

 

Star Wars Arcade – 1983 Atari

star11

Ok questo è l’unico a cui non abbia materialmente giocato perché nell’anno della sua uscita ero ancora uno spermatozoo. Ma vogliamo parlare di quanto sia bello e di cosa potesse sembrare agli occhi di un bambino del 1983? Grafica vettoriale sparata in velocità a fasci blu, verdi, rossi, con esplosioni ed effetti sonori in gran quantità. La versione Deluxe aveva addirittura un cockpit dove potevi sederti per sentirti ancora di più un novello Luke Skywalker. Di base era uno shooter game che alternava fasi di combattimenti tra lo spazio profondo e la superficie della Death Star, scopo del gioco era blastare quanti più TIE Fighters imperiali possibili e se eri abbastanza bravo da arrivare alla fine (o avevi tanti quarti di dollaro) far saltare anche la Death Star stessa.

[youtube url=”http://youtu.be/uv34R2dBy6Y” autohide=”2″ fs=”1″ hd=”1″]

 

Super Star Wars -1992 Super Nintendo

starwars222

Fantastico platform/shooter game della Lucas uscito nel 1992. Ricordo di averlo consumato a casa di un amico per un’estate intera. Difficile al punto giusto, ti metteva nei panni di vari personaggi e ripercorreva le vicende di tutto il primo film. Meraviglia delle meraviglie per l’epoca, alla fine il gioco ti permetteva di pilotare anche il tuo X-Wing con una grafica semi-tridimensionale, grazie alla potenza del chip Mode7 che in quegli anni apriva le porte a nuove potenzialità sulla console a 16 bit di casa Nintendo. Unico neo del gioco: non aveva un dannato sistema di salvataggio, quindi o avevi un pomeriggio completamente libero da impegni, oppure era la tua fine.

[youtube url=”http://youtu.be/bb39BV6Gs40″ autohide=”2″ fs=”1″ hd=”1″]

 

Super Star Wars: The Empire Strikes Back – 1993 Super Nintendo

starwars3

Come poteva mancare un seguito, uscito l’anno dopo ma arrivato in Europa misteriosamente ancora più tardi; stessa tipologia di gioco del suo predecessore. Il gioco permetteva di impersonare Luke Skywalker, Han Solo e il suo peloso amico Chewbacca, stavolta nei vari livelli si poteva scegliere di switchare tra arma primaria e secondaria e cosa utilissima, c’era il doppio salto. Un miracolo poi volle che fosse introdotto anche un primitivo sistema di salvataggio a password, che era comunque meglio di niente e che permetteva di arrivare al vecchio Darth in maniera più tranquilla.

[youtube url=”http://youtu.be/wEQMKADZtvY” autohide=”2″ fs=”1″ hd=”1″]

 

Star Wars: TIE Fighters – 1994 PC

star-wars-tie-fighter-collectors-edition

Con la potenza di calcolo dei PC, i giochi su Star Wars migliorano e di molto. Questo in particolare era un simulatore di volo spaziale per DOS che vi metteva ai comandi per la prima volta in assoluto di un caccia TIE imperiale, attraverso una serie di emozionanti missioni spaziali di vario genere: disintegrare sporchi ribelli, oppure scortare navi imperiali o ancora ripulire lo spazio da fastidiosi pirati. Interessante il fatto che ci fossero anche obiettivi secondari nascosti nelle missioni che se soddisfatte permettevano di affinare il legame con l’imperatore. Definitivo se giocato con il Joystick a ventose che tanto andava di moda in quegli anni con i simulatori di volo.

[youtube url=”http://youtu.be/OSCV-e0V26U” autohide=”2″ fs=”1″ hd=”1″]

 

Star Wars Trilogy Arcade – 1998 Sega

starwars5

Questo gioco arrivò nelle sale giochi in contemporanea all’uscita dell’edizione speciale della trilogia in VHS che aggiungeva vari effetti speciali ai film. Era in pratica una sparatutto su binari che però sfoggiava una grafica tridimensionale che al tempo ti faceva cadere la mascella: maxi Joystick al centro, pulsantone da premere al momento giusto durante gli eventi speciali e via a ripercorrere le scene più caratteristiche della saga: la battaglia di Yavin, la corsa sulla facciata della Death Star, lo sfrecciare tra le gambe degli AT-AT e lo sfrenato inseguimento sugli speeder bike nel pianeta Endor. Non era nemmeno troppo difficile e con qualche gettone quindi potevi tranquillamente arrivare a vedere il finale.

[youtube url=”http://youtu.be/y4Zth4GTw28″ autohide=”2″ fs=”1″ hd=”1″]

 

Rogue Squadron II: Rogue Leader – 2001 Game Cube

starwars6

Tutto quello che un fan di Star Wars potrebbe desiderare: uscito nel 2001 questo gioco era veloce, cattivo e tecnico, ma una volta presa pratica con il sistema di controlli, era in grado di regalarvi grandi emozioni. Lo squadrone di Luke Skywalker qui è chiamato a svolgere varie missioni, la maggior parte delle quali vi vede guizzare nello spazio contro TIE Fighter e Star Destroyer. A differenza dei giochi precedenti qui non combattevate da soli, ma potevate dare istruzioni ai vostri compagni di squadriglia per adottare formazioni difensive o offensive a seconda delle varie missioni. Ciliegina sulla torta la varietà dei veicoli pilotabili, dai più classici Wings fino allo Snowspeeder e al mitico Millenium Falcon. Official Nintendo Magazine lo ha pure inserito tra i 100 giochi migliori di tutti i tempi disponibili sulle console Nintendo. Un motivo ci sarà.

[youtube url=”http://youtu.be/0ZunfaUeqcY” autohide=”2″ fs=”1″ hd=”1″]

No more articles