Non solo Guida Galattica per Autostoppisti

Se siete dei fan di Guida Galattica per gli Autostoppisti (chi non lo è, dopo averla letta?), siete anche consapevoli che libri simili siano davvero difficili da trovare. La Guida Galattica fa storia a sé, non è il “solito” libro di fantascienza bensì un concentrato di intuizioni geniali e umorismo mai scontato. Una volta finita (e con finita, intendiamo tutti i cinque libri della saga), è inevitabile cercare qualcosa che dia la stessa dipendenza. Ecco quindi a voi qualche consiglio che possa aiutarvi a scegliere il prossimo libro, che abbia almeno l’eco del capolavoro di Douglas Adams.
E di uno di questi potreste aver avuto news di recente…

1) Dirk Gently e la lunga e oscura pausa caffè dell’anima

Per l’appunto, libro dello stesso Douglas Adams recentemente trasposto in serie TV (su Netflix, con Elijah Wood) e fumetto (edito in Italia da Saldapress, in arrivo la nostra recensione). Fino a poco tempo fa, non lo si conosceva granché ma, possiamo garantire, merita tantissimo. Essendo scritto dal medesimo autore della Guida sarà facile riconoscervi le atmosfere e l’umorismo che lo caratterizzano. In più, conoscerete un’incetta di nuovi personaggi di cui non potrete far a meno di innamorarvi (vi sfidiamo). Al posto dello spazio e della fantascienza, troverete il coinvolgimento delle divinità nordiche, con il difficile rapporto tra papà Odino e suo figlio Thor. Sarete catapultati dal protagonista, l’investigatore olistico Dirk Gently, impegnato a risolvere un caso tra i più strani che potreste leggere. Assurdo e stralunato dalla prima all’ultima pagina, come tutti i lavori di Adams, è un gioiellino della letteratura umoristica, imperdibile se si vuole riprendere le atmosfere a cui ci ha abituato questo stravagante scrittore. E tenete conto che, oltre alla citata serie TV e al fumetto, c’è anche un altro capitolo delle avventure di Dirk Gently, il primo (cui noi preferiamo però questo qui), Dirk Gently: Agenzia Olistica Investigativa.

2) Shada

Sempre dallo stesso autore, questo libro è l’adattamento della sceneggiatura di un episodio della celeberrima Serie TV di Doctor Who, che Adams avrebbe dovuto scrivere, mai girato integramente e mai diffuso, purtroppo. Per gli amanti della Guida Galattica e del Dottore, Shada è il libro perfetto: unisce queste due passioni in modo intelligente e mai banale, con il caratteristico umorismo di Adams e il fascino travolgente della serie BBC. Tanto per dirne una, nella prima pagina c’è una scritta in gallifreyano antico che significa all’incirca: “Se questo libro dovesse andarsene in giro, dategli un ceffone e rispeditelo dritto a casa.” Imperdibile per gli amanti del genere, vi catapulterà in un’avventura unica da Gallifrey a Cambridge, andata e ritorno. Pronti per fare la conoscenza di un altro Signore del Tempo?

3) Terra!

Romanzo di Stefano Benni, scritto quattro anni dopo la mitica Guida Galattica, anche questo libro è ricco di umorismo e viaggi nello spazio, contornato da una satira politica sottile e ben articolata. La trama è semplice: la nostra Terra nel futuro diventerà sempre più inospitale, fin quando arriva la notizia che un cacciatore di comete ha trovato un nuovo mondo abitabile. Ciò dà il via a una gara a chi riesce ad arrivarci per primo. Atmosfere e situazioni tipiche della Guida a non finire, senza mai ovviamente risultare troppo simili e mostrare il fianco a sensazioni di déjà-vu. Benni, d’altronde, ha più volte dimostrato di padroneggiare un proprio tono, originale e brillante, infarcendolo efficacemente di grande ironia.

4) Caos USA (Distraction)

Bruce Sterling ci trasporta nel 2044, dove troviamo un mondo allo sbando, con il surriscaldamento globale che quasi sommerge l’Olanda, la popolazione mondiale nettamente in eccesso, guerre, malattie, corruzione e scarsità di cibo. In tutto ciò, il protagonista si trova a dover difendere un centro di ricerca di biotecnologia dagli attacchi del Governatore, dopo aver smascherato la corruzione all’interno della struttura. Con un intreccio coinvolgente, la nascita di una storia d’amore e una forte critica alla civiltà moderna, questo libro riesce a farti tenere il naso sulle pagine dall’inizio alla fine, senza un solo periodo banale o noioso. Non gli manca davvero nulla. Ancora non siete andati a comprarlo?

5) Isole Cosmiche

Dall’autore di 2001: Odissea nello spazio, arriva questo romanzo brillante e appassionante. Il titolo, Isole Cosmiche, non rappresenta nient’altro che le future stazioni spaziali che l’uomo lancerà nello spazio, lungo orbite diverse, quasi a creare un triangolo. Vi ritroverete subito ad affezionarvi al protagonista, Roy Malcolm, del quale scoprirete (e condividerete?) sogni e ambizioni, come ad esempio voler provare l’assenza di gravità. Le sue avventure e peripezie cominceranno poco dopo, da vincitore di un viaggio sulla Stazione Spaziale Interna. Romanzo giovanile del gigante Arthur C. Clarke, nel quale comunque troviamo già le tracce del suo genio e il suo modo visionario di concepire il futuro. Sebbene sia poco conosciuto, è proporzionalmente meritevole di essere letto, un vero gioiellino.

6) Il fabbricante di universi

Dalla penna di Philip Farmer arriva questa chicca della letteratura fantascientifica. Cercare di riassumere il libro è davvero complicato, vista la molteplicità di temi trattati, ma, in due parole, la trama racconta le vicende del protagonista, il professore universitario in pensione Robert Wolff, che seguendo il richiamo di una tromba si trova in un universo fantastico, chiamato Mondo dei Livelli. Quest’ultimo è, non lo direste mai, un mondo diviso in livelli, ognuno dei quali abitato da popolazione sempre più progredite, man mano che si sale. In cima a questi livelli vive il Signore, un essere umano in possesso di tecnologia tanto avanzata da permettergli di fabbricare interi universi. Il racconto ruota intorno a Robert e alla sua scalata attraverso questi livelli, accompagnato da un abitante del posto, Kickaha, e all’inseguimento di Cryseis, la sua amata, rapita da orribili mostri. Tra universi paralleli, viaggi nel tempo, immortalità, dei, popolazioni che ripercorrono la storia dell’umanità toccando indiani, greci, romani, persiani, arrivando anche al medioevo, questo libro è un capolavoro che non vi annoierà di certo. Provare, anzi, leggere per credere.

7) I Vampiri dello Spazio

Vi piacciono i vampiri e i racconti gotici? Vi piace però anche la fantascienza? Pensavate che questi due mondi non potessero incontrarsi? Bene, sbagliavate! Con questo romanzo, Colin Wilson unisce due mondi spesso lasciati ben distinti e senza possibilità di convivere. La trama è semplice: su una navicella spaziale vengono trovati 30 umani in stato comatoso, e tre di questi vengono portati sulla terra per essere esaminati. Durante le analisi, uno di loro si sveglia e uccide il giornalista che la stava esaminando, succhiandogli l’energia vitale. Vi ricorda qualcosa? Ebbene, questo porta il nostro protagonista, Carlsen, comandate della spedizione che ha trovato la navicella sconosciuta, a iniziare un viaggio per scoprire come fermare i tre vampiri dello spazio. Racconto molto ben scritto e abbastanza coinvolgente, tra esplorazione e possibili origini spaziali del vampirismo, la sua grande forza risiede proprio nella novità di mischiare questi due generi, solo apparentemente così diversi.

Questi sono stati i libri che potrebbero facilitare la vostra transizione nel post-Guida Galattica, ma ovviamente ne esisteranno anche molti altri, in attesa di essere scoperti. Fateci sapere voi cosa ne pensate, se avete letto qualcuno di questi o avete altre idee, con altri candidati a questa lista!

A cura di Lucilla Tomassi

No more articles