Alice nelle Città avvia il primo progetto del piano nazionale di cinema a scuola “Seminare Domande”, che coinvolge tutta la filiera dell’audiovisivo in 11 regioni del centro sud.

Alice nella città presenta i primi 4 progetti per il 2019; già avviata a Roma la prima fase di “Seminare Domande”, il primo progetto del piano nazionale di cinema a scuola partito grazie al supporti di Miur e Mibact che ha già visto riunirsi a Roma tutta la filiera dell’audiovisivo con lo scopo di riappassionare i ragazzi al cinema e riportarli ad apprezzare i film in sala.

Prosegue inoltre l’impegno con la rassegna Cinema al MAXXI con i titoli di Alice Family; in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma, e si apre il percorso Extra Doc to School per portare a scuola il cinema del reale. Inoltre, Alice festeggia i 7 anni del Ciak Alice Giovani, presentando i 12 titoli della selezione 2019.

SEMINARE DOMANDE

Non solo un progetto di formazione ma anche un metodo multidisciplinare integrato che mette al centro sia un percorso di formazione frontale e sulla rete rivolto a docenti che si vogliono avvicinare alla comprensione del linguaggio audiovisivo, sia  un percorso formativo per gli studenti che prevede l’uso di una piattaforma web di consultazione e di visione a scuola (www.sceltediclasse.com) attraverso una library dedicata divisa per età oltre che proiezioni in sala e incontri in classe con i tutor e con i grandi Autori in collaborazione con la Fondazione Accademia del cinema italiano Premio David di Donatello.

Nella library sono raccolti oltre 20 film dalla grande d’animazione come; Dilili in Paris di Michel Ocelot e Tito and the Birds di Gabriel Bitar, André Catoto, Gustavo Steinberg. Alle opere contemporanee da; Ben is Back di Peter Hedges con una straordinaria Julia RobertsGirl di Lukas Dont acclamato al Festival di Cannes. Spazio anche ai documentari come; Butterfly di Alessandro Cassigoli e al cinema classico con l’obiettivo di presentare un’ampia varietà di generi, temi e culture.

Ogni film presente in piattaforma sarà raccontato e “scavato” attraverso una scheda critica, arricchita da:

sequenze, prolungamenti, video recensioni e bibliografie dedicate al cinema per ragazzi che permettono di rimbalzare da una visiona a un’altra per costruire percorsi tematici legati alle ‘grandi domande’, questioni che il film pone senza fornire risposte, ma aprendo terreni di confronto, spunti per discussioni in classe o al cinema.

Il progetto coinvolgerà: 60 istituti, di 23 città, di 11 Regioni, 15 province del Centro Sud e 14 Partner che si sono affiancati al percorso per creare una rete che possa rappresentare la struttura del piano nazionale di cinema per la scuola.

Dall’Università Roma Tre, dipartimento Filosofia comunicazione Dams all’Università Dante Alighieri di Reggio Calabria e all‘Università di Messina, dalla Fondazione Accademia del cinema italiano Premi David di Donatello alla Fondazione Cinema per Roma ed infine dalle Film Commission alla Fapav e da a My Movies fino alla Regione Lazio e al Municipio 2.

Riuscire a lavorare tutto l’anno con i ragazzi e nelle scuole è uno degli obiettivi a cui da anni Alice lavorava, siamo felici di essere riusciti a raccogliere attorno ad un unico progetto rivolto sia ai docenti con la formazione frontale che agli studenti attraverso incontri e visioni in classe e in sala tutta la filiera dell’audiovisivo per cercare di riappassionare i ragazzi al cinema” – commentano Fabia Bettini e Gianluca Giannelli, direttori artistici di Alice nella Città.

CINEMA AL MAXXI/ALICE FAMILY

Prosegue come di consueto il programma dedicato alle famiglie all’interno della programmazione di Cinema al Maxxi.

Per quattro domeniche il programma di Alice Family – a cura di Alice nella città, diretta da Fabia Bettini e Gianluca Giannelli – punterà alla scoperta dei classici moderni che esplorano generi e temi cari al pubblico di tutte le età.

Dal rapporto padre-figlio, declinato sia in chiave drammatica nel film presentato ad Alice nella città nel 2017  I racconti di Parvana – co-prodotto da Angelina Jolie  e tratto dal bestseller di Deborah Ellis – sia  in chiave brillante nel superbo e pluripremiato agli Oscar Paper MoonLuna di carta di Peter Bogdanovich, fino al toccante documentario Horse Boy – L’amore di un padre; dall’animazione più sorprendente del genio Henry Selick con James e la pesca magica gigante, regista dei capolavori di Tim Burton che qui è presente  in veste di produttore fino alla più recente trasposizione del celebre racconto di Jack London, Zanna Bianca, visivamente spettacolare e doppiato dal grande Toni Servillo.

Di seguito il calendario di proiezioni della rassegna 2019;
DOMENICA  3 FEBBRAIO.

ore 16.00 I RACCONTI DI PARVANA.
di Nora Twomey, Animazione, Canada/Irlanda, 2017, 94′
Prodotto da Angelina Jolie e dai creatori del candidato al premio Oscar The Secret of Kells
e La canzone del mare, il film tratto dal bestseller di Deborah Ellis. La storia di Paryana, 11
anni, che cresce sotto il governo del Taliban nell’Afghanistan del 2001.
Un racconto entusiasmante e senza tempo sul potere trascendentale e taumaturgico delle
storie.

DOMENICA 17 FEBBRAIO

ore 16.00 JAMES E LA PESCA GIGANTE
di Henry Selick, Fantastico, USA, 1996, 79′

Selick si ispira all’omonimo libro di Roald Dahl per realizzare una fiaba che rinvia al Nightmare
before Christmas voluto da Tim Burton. Qui si narra di un bambino orfano che vorrebbe andare in
America. Una pesca gigante diventerà il veicolo che gli permetterà di raggiungere la meta, grazie
all’aiuto degli insetti antropomorfi del suo giardino.

SABATO 2 MARZO

ore 16.00 ZANNA BIANCA
di Alexandre Espigares, Animazione, Francia, Lussemburgo, USA, 2018, 80′
Un cucciolo di lupo si addentra nella foresta con la mamma e si imbatte in un capo indiano,
Castoro Grigio. L’uomo riconosce nella lupa madre il cane da slitta che l’aveva aiutato in passato e
adotta lei e suo figlio, dando al piccolo il nome di Zanna Bianca. Un cassico della letteratura per
l’infanzia adatto a tutte le età.

DOMENICA 10 MARZO

ore 16.00 PAPER MOON – LUNA DI CARTA
di Peter Bogdanovich, Commedia, USA, 1973, 102′
Il titolo del film riecheggia una canzonetta in voga negli anni Trenta. Un uomo e una bambina
(nella vita la figlia di O’Neal), che lo supera nell’arte di campare di espedienti, compiono un viaggio
avventuroso attraverso gli States e la loro umanità inquieta alla ricerca di identità. Un piccola
gemma che ottenne Quattro nomination agli Oscar e statuetta a sorpresa per la piccola Tatum
O’Neal.

DOMENICA 17 MARZO

ore 16.00 HORSE BOY – L’AMORE DI UN PADRE
di Michel Orion Scott, Documentario, USA, 2009, 93′
Una storia vera che sembra ricalcare quelle fasulle di esplorazione spirituale in un altrove esotico.
Ai coniugi Isaacson nasce un figlio che, dopo qualche anno, capiscono essere autistico. Ha
problemi di comunicazione ma soprattutto improvvisi scoppi di disperazione ed ira, inspiegabili e
insanabili se non, scoprono ad un certo punto, in sella ai cavalli. Il bambino ha infatti un rapporto
intimo e peculiare con tutti gli animali. Come molti autistici è fissato con qualcosa in particolare, un
ambito del quale sembra conoscere e capire tutto: gli animali.

EXTRA DOC TO SCHOOL
Progetto educational: Extra Doc to school.

Extra Doc to School è un progetto realizzato da Fondazione Cinema per Roma in collaborazione con Alice nella città e al supporto del Miur e del MiBAC che intende arricchire la collaborazione con le scuole ed il percorso con il Maxxi e promuovere il documentario fra le giovani generazioni, proponendo agli studenti delle scuole superiori una serie di iniziative per avvicinarsi al cinema del reale.

I ragazzi potranno, da una parte, essere membri della platea competente di Extra Doc Festival – partecipando quindi in prima persona alle proiezioni, ai dibattiti e alle premiazioni del concorso di documentari organizzato nell’ambito di Cinema al MAXXI – dall’altra approfondire le tematiche dei documentari proposti: le opere di Extra Doc Festival saranno infatti messe a disposizione sulla piattaforma “Scelte di classe” fornita da Alice nella città, corredate con schede di approfondimento. Le opere saranno infine riproposte a una platea più ampia di ragazzi all’interno di una mini-rassegna che avrà luogo nei prossimi mesi tra le scuole e le sale di prossimità.

Uno degli obiettivi più importanti di Extra Doc to School è quello di mettere a disposizione di chiunque, e in particolare delle generazioni studentesche, delle opportunità di alfabetizzazione rispetto al linguaggio delle immagini e dei suoni (cinema, audiovisivi, internet culture) per i quali, allo stato attuale, non esistono specifici spazi di insegnamento.

CIAK ALICE GIOVANI

Torna per il settimo anno il  Ciak Alice Giovani, il Ciak d’Oro speciale nato dalla collaborazione del mensile CIAK con ALICE NELLA CITTÀ, sezione indipendente e autonoma della Festa del Cinema di Roma, che premia i film che si rivolgono ai ragazzi e raccontano il loro mondo.

Il Ciak Alice Giovani non è solo un premio ma è diventato negli anni un vero e proprio percorso didattico che si inserisce di diritto nelle attività educational che Alice mette in campo con i ragazzi e gli studenti durante il corso dell’anno proponendo loro occasioni di approfondimento di visione e di confronto.

I 12 film italiani selezionati scelti da alice assieme alla redazione di Ciak sono usciti ed in uscita tra il 1° maggio 2018 e il 30 aprile 2019, parteciperanno al progetto educational e saranno inseriti come percorso aggiuntivo con schede e materiali didattici e di approfondimento realizzati dai critici della rivista, nella library della piattaforma web dedicata alle scuole.

Nei film selezionati quest’anno scopriamo richiami a ribellioni (Manuel, Fiore Gemello, La paranza dei bambini) e ricerche di autenticità (Zen – sul ghiaccio sottile); collegamenti ai misteri insoluti del fiabesco (I racconti dell’orso), tra culture e tipologie sociali (La Terra dell’abbastanza, Bangla); sintonie e appelli a momenti storici (Sembra mio figlio, La strada dei Samouni, 1938 – Diversi). Ci parlano di un oggi molto nostro (Un giorno all’improvviso, Ti presento Sofia), italiano, europeo e globale. Nel contesto dei Ciak d’Oro, la selezione pensata per i giovani funziona come un reagente.

Una grande speranza, che mette al centro una sola convinzione: come ricordava Jean-Luc Godard,
“solo il cinema non è tutto il cinema”.

I film in lizza saranno votati sia dalle scuole che, come di consueto, dai lettori di Ciak e dal pubblico di Alice nella Città: per votare uno tra i titoli selezionati, si potrà inviare una mail all’indirizzo [email protected] entro il 21 maggio 2019 indicando nome, cognome, telefono ed, eventualmente, l’istituto scolastico di appartenenza. Il film vincitore riceverà la targa nel corso della cerimonia di premiazione del Ciak D’Oro.

Di seguito la selezione Ciak Alice Giovani 2019:

1. La strada dei samouni di Stefano Savona, Italia, 128′ (Cineteca di Bologna)
2. Ti presento Sofia di Guido Chiesa, Italia, 98′; (Medusa Film)
3. Un giorno all’improvviso di Ciro D’Emilio, Italia, 88′ (No.Mad Entertainment)
4. I racconti dell’orso di Samuele Sestieri, Olmo Amato, con Olmo Amato e Samuele Sestieri,
Italia, 67′ (MFN in collaborazione con Vivo Film)
5. Fiore Gemello di Laura Luchetti, Italia, 95′ (Fandango)
6. Bangla di Phaim Bhuiyan, Italia, 84′ (Fandango)
7. 1938-DIVERSI di Giorgio Treves, Italia, 62′(Mariposa Cinematografica)
8. Zen – sul ghiaccio sottile di Margherita Ferri, Italia, 87′ (Cinecittà Luce)
9. La Paranza dei bambini di Claudio Giovannesi, Italia, 105′ (Vision Distribution)
10. Sembra mio figlio di Costanza Quatriglio, Italia-Belgio-Croazia-Iran, 103′ (Ascent Film)
11. La terra dell’abbastanza di Damiano D’Innocenzo e Fabio D’Innocenzo, Italia, 96′(Adler Entertainment)
12. Manuel di Dario Albertini, Italia, 98′ (Tucker Film)

 

No more articles