Nel corso di una recente intervista, il producer e il director di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, Eiji Aonuma e Hidemaro Fujibayashi, ha avuto modo di approfondire le motivazioni che hanno dato vita all’idea d’inserire, all’interno del secondo DLC del gioco intitolato La Ballata dei Campioni, una moto per il protagonista Link.

“Sono stato io ad avere l’idea d’inserirla nel gioco” dichiara Aonuma “Sia io che Mr. Fujibayashi siamo in possesso della patente di guida per le moto. Prima di guidarne una, mi spostato a piedi o con i treni e il mondo mi sembrava piccolo. Ma quando solo saltato in sella alla moto, l’ho percepito drasticamente più vasto avendo la libertà di andare dove volevo. La stessa sensazione l’ho provata la prima volta che ho giocato a Breath of the Wild, e mi son detto ‘voglio esplorare questo mondo in sella ad una moto’ (ride). Lo staff ha messo molta passione nel crearla, soprattutto nelle fasi finali dello sviluppo, e ritengo che abbiano creato una moto meravigliosa. La persona più contenta dell’aggiornamento, penso di essere io! (ride)”

“Io invece sono stato uno degli ultimi ai quali venne chiesto se fosse possibile realizzarla” aggiunge ridendo Fujibayashi “Come detto da Mr. Aonuma le funzioni delle moto sono fantastiche, e mi sono ritrovato a escogitare un modo per inserirla nel gioco senza rischiare di rovinarlo. Nello stesso periodo stavamo pensando a quale potesse essere una giusta ricompensa da far ottenere ai giocatori nel secondo DLC e l’idea della moto fu la risposta all’interrogativo.”

Vi ricordiamo che, The Legend of Zelda: Breath of the Wild, è stato recentemente eletto come “Miglior Gioco dell’Anno” ai The Game Awards 2017 e, nella medesima occasione, è stato annunciato che l’atteso secondo DLC del gioco, La Ballata dei Campioni, sarebbe stato reso disponibile al termine della cerimonia.

(Fonte: MyNintendoNews)

No more articles