A sopresa, Bandai Namco ha annunciato ufficialmente, tramite le pagine di Famitsu, di essere al lavoro su Code Vein, titolo che era stato anticipato da un breve teaser divulgato nel corso della scorsa settimana e che sarà ufficialmente presentato il 20 aprile.

Il team di sviluppo che si sta occupando di Code Vein è il medesimo che ha sviluppato God Eater, e il producer Keita Iizuka ha voluto precisare che i due giochi non sono connessi tra loro, e che con Code Vein si vuole “offrire ai giocatori una nuova esperenza”.

Secondo quanto rivelato finora, il titolo è ambientato in un non meglio precisato futuro, dove i giocatori vestiranno i panni dei Revenant, degli esseri umani che hanno trasceso la mortalità, divenendo vampiri e perdendo i propri ricordi. I Revenant saranno costretti a vivere in rifugi sicuri, denominati Vein, e a nutrirsi di sangue umano, al fine di non trasformarsi in creature note come Lost.

Tra le principali feature del gioco, vengono segnalati le armi che utilizzeranno i Revenant, ovvero  spade, spadoni, mazze e lance; un particolare capo di vestiario noto come Blood Veil, che permette di succhiare il sangue dei Lost oltre che fungere da armatura; e l’abilità speciale nota come Tempered Blood, eseguibile subito dopo aver succhiato del sangue dai Lost e in grado di generare diversi effetti (aumentare la propria resistenza o diminuire quella degli avversari per esempio). Inoltre, è stato rivelato anche una modalità nota come Buddy System, che consentirà di esplorare i dungeon i compagnia di un altro giocatore.

Al momento non sono stati resi noti ulteriori dettagli, né su quali piattaforme vedremo il lancio del gioco, ma è auspicabile che, tali dettagli, vengano rivelati il prossimo 20 aprile, come anticipato la scorsa settimana. Vi terremo aggiornati.

(Fonte: Gematsu)

No more articles