Secondo quanto riporta il portale NintendoSoup, la compagnia di Kyoto, lo scorso 15 Settembre, ha registrato il marchio Game Boy (che potete vedere qui sotto), applicabile per le macchine per videogiochi, videogiochi, gadget (come portachiavi e borse) e capi di vestiario.

Come forse ricorderete, Nintendo attuò la stessa strategia in occasione dell’annuncio del NES Classic Mini e del SNES Classic Mini, e la stessa cosa è stata fatta, sempre quest’anno, per il Nintendo 64.

Logicamente, alla notizia della registrazione del marchio della storica console portatile, sono iniziati a fioccare in rete rumor, misti a speranze, relativi ad un’eventuale versione mini del Game Boy e, nonostante Nintendo non abbia ancora confermato o smentito la notizia, non sarebbe del tutto insensata come mossa, visto l’enorme successo commerciale ottenuto dal NES Classic Mini e SNES Classic Mini.

In attesa di saperne di più in merito, magari da parte della stessa grande N, non ci resta che chiedervi: vi piacerebbe una versione mini dello storico Game Boy? La comprereste?

Le manine delle lontre sono perfette per scrivere velocemente al computer, così in Stay Nerd ne abbiamo assunte 12 per occuparsi delle news! Nessuna lontra viene maltrattata, ma anzi vengono ricompensate con tanto pesce, crostacei e scatoline colorate di diversa dimensione da mettere in ordine! Recentemente, gli è anche stato messo a disposizione un bazooka spara-pesce.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui