L’ultima versione di Denuvo, protezione usata da Resident Evil VII, è stata violata in circa 72 ore, infatti, già durante lo scorso week-end, hanno iniziato a circolare le prime copie pirata del gioco.

Fino al lancio dell’ultimo capitolo della saga di Resident Evil, il DRM è sempre riuscito nella missione di impedire alle copie pirata di invadere il mercato nei mesi successivi alla pubblicazione ma, in questo caso, la protezione non è bastata.

Che ne pensate?

(Fonte: DSOGaming)

 

 

No more articles