Stay Nerd vi propone uno stupendo viaggio a costo zero tra i posti più suggestivi della storia del cinema. Annulliamo le distanze spazio-temporali ed entriamo in un mondo fantastico, fatto di set e di ciak, di commistione tra realtà e fantasia, dove alcuni luoghi sono mutati per sempre, così come per sempre è cambiata la visione che la gente avrà di loro.

Vi sarà impossibile pensare ad alcune delle location che troverete in questo articolo come dei semplici punti in una cartina, ma vi vedrete qualcosa di magico, come in un museo, con la differenza che stavolta non si torna soltanto indietro nel tempo, e si viene invece catapultati in un’epoca che non esiste, se non nelle nostra memoria e nella nostra mente da cinefili.
Ora mettetevi comodi e godetevi la gita: pensa a tutto Stay Nerd!

Brooklyn, New York (USA) – C’era una volta in America

Il ponte che attraversa l’East River, collegando Manhattan a Brooklyn, lo conosciamo tutti. E’ famoso per una serie di motivi, tra cui l’essere il fratello minore del ponte delle chewing gum, ma la causa principale della sua notorietà deriva dal cult C’era una volta in America, di cui ne è l’emblema silente.

Sono numerosi i luoghi che un cinefilo può visitare immaginando di ripercorrere le scene del sopracitato film, però di sicuro un selfie nel Dumbo (al primo che fa battute sul film Disney gli mandiamo Noodles sotto casa) in Washington Street, alle spalle del pilone del Manhattan Bridge, deve rientrare nella lista delle cose da fare.

bb-1

Martha’s Vineyard, Massachusetts (USA) – Lo Squalo

La caratteristica cittadina di Amity ed il suo famosissimo porto altro non sono in realtà che la deliziosa isola di Martha’s Vineyard, facente parte dello stato del Massachusetts.
Potrebbe essere realmente la vostra cine-meta ideale, se amate il mare e volete rilassarvi.
L’isola può vantare infatti delle spiagge favolose con sabbia bianchissima e dei fondali color turchese, e pare che sia un luogo ambito da turisti anche perché economicamente accessibile sia dal punto di vista degli alloggi che da quello gastronomico.
Quest’ultimo aspetto non deve generare delle riserve sull’isola, perché vi basti sapere che persino il presidente Obama trascorre qui le sue vacanze. E non mi pare debba controllare di continuo il portafogli.

Jaws-Location-massachusetts-marthas-vineyard-620x310

Guilin (Cina) – Star Wars VI

Per quanto riguarda Star Wars ci saremmo potuti sbizzarrire, poiché sono davvero tante le zone che un amante della saga dovrebbe visitare; ma la nostra scelta è caduta su uno dei più belli dal punto di vista del paesaggio. L’incantevole territorio cinese di Guilin è stato infatti teatro delle scene ambientate nel pianeta degli Wookie, e guardando un po’ di immagini di questi luoghi ci accorgiamo di quanto sembri una dimensione alternativa, un posto fuori dal tempo e dallo spazio.
Montagne spigolose e diverse forme geologiche si ergono nel verde di un territorio circondato dalle acque.
Un vero spettacolo della natura.

StarWars-10

Tabernas, Almeria (Spagna) – Trilogia del Dollaro

Anche in Europa abbiamo un deserto, e più precisamente si trova in Spagna, a pochi chilometri dalla città di Almeria. Una vera e propria manna per gli Spaghetti Western, cosicché Sergio Leone ha potuto ambientarvi i suoi capolavori, tra cui – ovviamente – La trilogia del Dollaro.

Questi luoghi costituiscono un museo a cielo aperto, ed aggirandosi per quelle strade polverose è possibile visitare le prigioni, i saloon e i villaggi che sono stati set di straordinari film.

location-film-tabernas

Svinafellsjokull (Islanda) – Interstellar

L’Islanda è sempre più spesso meta delle riprese di film di successo o di serie tv, per via del suo paesaggio “Asgardiano” (non a caso ci hanno girato anche The Dark World) con mescolanze di ghiacciai e vulcani.
Christopher Nolan ha scelto l’incredibile ghiacciaio di Svinafellsjokull per rappresentare il pianeta del Dott. Mann. Le scene suggestive, che tutti ricordiamo alla perfezione, ci fanno sostenere che la scelta del regista sia stata senza dubbio indovinata, soprattutto per via della particolare forma del territorio roccioso e del silenzio inquietante che avvolge la zona. Sembra di essere veramente su un altro pianeta.

141101101623-interstellar-iceland-7-horizontal-large-gallery

Notting Hill, Londra (Inghilterra) – Notting Hill

Il film che ha fatto sciogliere milioni di cuori ha lasciato sul territorio londinese un cospicuo numero di mollichine di pane, che i fan della pellicola in questione possono inseguire per ripercorrerne le tracce. Tra queste spicca ovviamente la famosa libreria nella quale lavora William Thacker, ovvero “The Travel Book Co.”, che però vanta una storia recente non troppo felice.
La vera libreria che ha ispirato quella del film è infatti la Travel Bookshop, fallita qualche anno fa.
Fortunatamente è stata da poco rilevata da una nuova gestione, che ha deciso di mutarne subito il nome in “The Notting Hill Bookshop”.
Al 142 di Portobello Road, indirizzo della libreria del film, oggi c’è un negozio che ovviamente si chiama “Notting Hill”, ma che vende tutt’altro.

0_4200_0_3092_one_007087-R1-015

Kauai, Hawaii (USA) – Jurassic Park

Il mitico resort giurassico della Nublar di Spielberg è la strabiliante isola Kauai, la più antica a livello geologico tra quelle dell’arcipelago delle Hawaai.
Oltre a Jurassic Park, questo luogo è stato spesso utilizzato come set cinematografico, tra i cui prodotti ricordiamo King Kong e I predatori dell’arca perduta.

L’incredibile trionfo naturale in cui sarete catapultati farà sì che la vostra mente si aspetti realmente di osservare un brachiosauro brucare erba o uno pterodattilo volare sopra di voi.

Kalalau-Valley-in-Kauai-Hawaii

DuPont State Forest, North Carolina (USA) – The Hunger Games

La splendida foresta di Dupont ha visto incrementare il suo già cospicuo numero di visitatori, in seguito all’uscita cinematografica di The Hunger Games.

Fu precedentemente usata come location per L’ultimo dei Mohicani, ma il modo in cui si è sviluppata la pellicola fantasy ha fatto sì che si creasse una sorta di tour.
Il primo capitolo della saga infatti è stato girato tutto in North Carolina, e quindi soggiornando in questo stato è possibile rivivere la magia del film, visitando per esempio il villaggio tessile abbandonato di Henry River Mill Village: ovvero il Distretto 12.

dupont_state_forest

Monte Hood, Oregon (USA) – Shining

Dalla vetta del Monte Hood la vista è incantevole. Storica meta per alpinisti, è divenuto anche un posto di attrazione per cinefili da quando il Timberline Lodge Hotel è stato utilizzato come set per le riprese del film Shining.
Probabilmente non tutti avranno il fegato di soggiornarvi (nonostante sfogliando la gallery del sito ci faccia un po’ meno paura), ma di certo non mancheranno le foto e le registrazioni su facebook, o magari più semplicemente un drink al bancone del bar.

Mount Hood from Trillium Lake, Oregon

Lancaster, California (USA) – Kill Bill

Se state attraversando la California, ed avete intenzione di passare per Lancaster, non potete non virare per la Chiesa dei Due Pini, punto di riferimento pulp di Kill Bill.
Il vuoto che c’è attorno a questa costruzione ha contribuito a suggerire l’ambientazione texana, ma sebbene siamo nello stato di Hollywood, siamo certi che vi aggirerete con aria furtiva non appena messo piede nella chiesa. Non si sa mai.

vlcsnap-2011-06-24-23h52m33s179

 

No more articles