Morte e magia nell’Inghilterra vittoriana

Luna e Risenfall 2Esiste un sottobosco folto e intricato che cresce sconsideratamente in rete, in barba a convenzioni e regole di base, dove è possibile cercare tesori e raccogliere perle di ogni genere. Grazie all’anarchia solenne del web, la controcultura di ogni tipo trova terreno fertile per attecchire crescere e mostrarsi agli occhi di chi ha voglia di cercarla. Lo stesso vale per i fumetti, medium narrativo che sta vivendo una nuova intensa vita grazie alla sensibilizzazione a tappeto verso modi alternativi di fruizione. Sotterraneamente il web comic si è insinuato nella nostra normale navigazione, grazie alla fortuna delle strisce satiriche che colorano puntualmente le nostre pagine Facebook, che rimbalzano di condivisione in condivisione abbattendo ogni divario geografico e culturale. Ma questa è solo la superficie: il fumetto in rete è fatto di tanti altri progetti, molto ambiziosi, molto curati e decisamente interessanti. Tra questi è emerso il talento di Liana Recchione, autrice tra le altre cose di Raven, già edito dalla Cagliostro, vincitrice di diversi premi per il lavoro fatto con le chine e i colori, nonché insegnante di fumetto alla Scuola Internazionale di Comics.
Liana Recchione è ora alle prese con Risenfall, una storia ambiziosa e di largo respiro, in cui sta buttando tutta se stessa dal 2007, anno in cui l’intero progetto venne concepito. Forte della sua preparazione classica, l’autrice ha radicato l’avventura dei suoi personaggi in un’Inghilterra vittoriana, romantica e magica, dove misteri, morte, sangue e un pizzico di ironia si fondono in un giusto mix di azione e introspezione.

Lo studio di Liana

I protagonisti sono Rein Adam Risenfall, costruito con una personalità introversa e travagliata, che come lavoro è un Cacciatore di Spiriti, un Helwyr, membro della polizia segreta che tiene sotto controllo le scappatelle delle entità malvagie che mietono vittime in città. Dietro di lui si snoda un oscuro passato che un po’ alla volta verrà alla luce, rivelando i lati oscuri e dolorosi della sua personalità.
Accanto all’eponimo Risenfall, gli fa da spalla e amico il nobile decaduto Fray Hades Graymist, amico e confidente, dipinto come un uomo di buon cuore sempre pronto ad aiutare il suo amico e a dispensare consigli, con un carattere perfetto per i duetti umoristici di cui questo fumetto è ricco.
A chiudere il cerchio, c’è Luna Heartly, ragazza spigliata, un po’ svampita, appassionata di argomenti poco usuali, quasi esoterici, tanto da apparire agli occhi dei suoi concittadini come una strega. A farle compagnia incontreremo il gatto Pascal, micetto molto… loquace e con una particolare avversione per Risenfall.

Il cast poi si arricchirà di pagina in pagina di nuovi attori comprimari e secondari. da scoprire pagina dopo pagina, tra umani, spiriti e altre entità nascoste, buone o cattive.

Sketch (4)

La trama vedrà i due Helwyr indagare su alcuni strani avvenimenti nel piccolo villaggio tra le montagne del Galles, dove Luna Heartly vive ed è accusata di stregoneria e omicidio. Senza svelare ulteriormente le volute con cui la storia si dipana, vi diciamo solo che le vicende di questo primo volume si snodano con un ritmo sostenuto, presentando i personaggi e il setting geografico, mostrando perfettamente il mondo in cui tutta la storia è calata, un’Inghilterra rurale e magica, con un pizzico di steampunk appena accennato. Si nota come l’autrice sia molto misurata nel regalare dettagli senza cadere nella trappola dello spiegone, ma lasciando che i dettagli emergano funzionalmente alla trama stessa, in concomitanza con gli eventi, facendo muovere i personaggi con dovizia e precisione. Sparpagliati qua e là si trovano indizi che gettano qualche fugace luce sul passato dei personaggi, poche immagini e poche sequenze che lasciano presagire orrori di quelli che lasciano cicatrici profonde e dolorose.
Una storia ricca di mistero vi terrà incollati alle pagine, fino al primo grande cliffhanger, sperando che presto si possa leggere anche il secondo volume!

Sketch (2)Dal punto di vista artistico, non possiamo che inchinarci davanti alla bravura dell’autrice, forte della sua esperienza come fumettista completa. Il tratto è un giusto mix di elementi europei, con una costruzione tecnica delle tavole che richiamano la tradizione dellle Bands Dessinées francesi, laddove invece alcune scelte grafiche e stilistiche sono di derivazione disneyana, rivelando il background plurimo della giovane artista. Lo scorrere delle vignette non è mai scomposto, ma anzi, è molto morbido e leggibile, concatenando le azioni in maniera equilibrata, lasciando dei momenti di pace e divertimento per spezzare gli avvenimenti oscuri e cruenti che caratterizzano alcune tavole. Nonostante l’aspetto colorato e solare di alcuni disegni, Liana Recchione non si tira indietro quando si tratta di ritrarre l’orrore e la violenza, non necessariamente soprannaturale, lasciando che il suo tratto deciso illustri la pericolosità degli esseri malvagi che emergono dalla notte, ma ancor di più quella insista nell’animo umano mosso da pregiudizi e cattiveria. Questo giusto equilibrio di diversi generi si sposa con una lettura veloce e variegata, che appaga il lettore e gli impone di girare le pagina senza sosta: una vera vittoria narrativa.

Risenfall ballo
Il progetto di Risenfall, nonostante il suoi mille pregi, si trova ora in una fase di produzione molto avanzata, mentre l’autrice è in cerca dei fondi necessari per completare la sua epopea vittoriana e servirla al pubblico nel formato cartaceo che si merita. Per questo è stata aperta una campagna di crowdfunding su KickStarter. E noi che ci facciamo qui? È presto detto. Qui a Stay Nerd ci siamo innamorati di questo progetto, delle sue potenzialità e di quello che potrebbe diventare: la divisione Stay Nerd Production ha deciso di divulgare il lavoro di Liana Recchione, per farlo giungere ai vostri occhi e farvi toccare con mano che come sempre qui a Stay Nerd non ci inventiamo niente, forti della nostra esperienza e della nostra consapevolezza. Quindi, se volete farvi un bel giro su una giostra vittoriana ben oliata e ricca di emozioni, forse è venuto il momento di prendere il biglietto e aspettare il vostro turno!

No more articles