Il colosso che non sbaglia

Non è una novità che i MOBA abbiano ormai da qualche anno conquistato il cuore e il tempo di milioni di giocatori in tutto il mondo. Tra i primi in classifica c’è ovviamente League of Legends, che dal 2013 continua a essere in ascesa e continua tutt’ora a scavalcare i propri avversari, quali DOTA2, SMITE e più recentemente anche Heroes of the Storm, creato dalla cara vecchia Blizzard. Dopo il successo raggiunto su PC sembrerebbe però che il fenomeno dei MOBA non si sia voluto fermare sbarcando anche su piattaforme mobili come smartphone e tablet. C’è da dire infatti, che attualmente, di MOBA per Android e iOS il mercato ne è davvero saturo, basterà cercare un’applicazione con un nome simile ai giochi sopracitati per ritrovarsi davanti a una lista quasi infinita di app più o meno valide. La domanda che sorge è infatti la seguente: quali e quanti di questi giochi sono davvero all’altezza di un MOBA che si rispetti? Ebbene, tra tutti, abbiamo testato Arena of Valor e vogliamo spiegarvi perché è un gioco che vale la pena di provare.

Eredità e novità

Partiamo dal presupposto che a sviluppare Arena of Valor è stata Tencent Games, che per alcuni potrebbe essere un nome mai sentito, ma si tratta dell’enorme compagnia cinese proprietaria della stessa Riot Games, mamma del famoso League of Legends. Oltre a questo elemento, che dovrebbe già essere una garanzia in campo di MOBA, abbiamo una partnership con DC Comics: infatti, nella schermata di caricamento del gioco compaiono Superman, Batman e Wonder Woman. Non solo, questi campioni sono anche giocabili!

Poi, che Arena of Valor sia fortemente ispirato a League of Legends è chiaro già dalla prima partita: ogni singolo personaggio richiama uno dei campioni del colosso della Riot, da Garen a Lux a Lucien, a Wukong e chi più ne ha più ne metta. Anche le loro abilità sono uguali, praticamente cambia solo l’aspetto (di poco) e il nome. Diciamo che non ci si è dovuti sforzare troppo per Arena of Valor, avendo già alle spalle un MOBA sviluppato oltre ogni limite come LOL, ma l’obiettivo di questa app è di sotterrare tutta la concorrenza senza pietà e, infatti, anche questo lo si nota dal primo avvio.

Il gioco si presenta bene fin da subito: i dettagli sono curatissimi, la grafica è pregevole e le animazioni risultano fluide e piacevoli da guardare. Il titolo si ispira al suo diretto genitore non solo per i personaggi giocabili ma anche sotto il punto di vista delle arene che si presentano praticamente uguali alla sua controparte per PC. Arena of Valor è un MOBA a tutti gli effetti, lo scopo di ogni partita è distruggere il Nexus avversario facendosi strada nell’arena composta da tre differenti “lane” (vale a dire corsie) sia da una parte che dall’altra. Il campo di battaglia è infatti speculare, e ci si può affrontare in 5v5, sterminandosi a vicenda, o provare le altre modalità quali 3v3 e Deathmatch. I giocatori, ad ogni modo, devono sempre farsi strada nell’arena distruggendo le torrette avversarie e sono aiutati dai sedicenti minion, piccoli mostriciattoli pilotati dall’intelligenza artificiale che risultano utili per distruggere le difese avversarie e guadagnare soldi extra.

I ruoli dei personaggi, come ben sappiano, sono divisi in Tank, Dps, Ranged e Mage, i quali nello specifico del gioco si suddividono in Top lane, Mid lane, Bot lane e Jungler. Per ora l’unico ruolo che sembra essere ricoperto da pochi campioni è quello del Support, e questo accade perché, essendo un gioco mobile, sarebbe difficile per un Support badare all’intera mappa, facendo risultare il gioco piuttosto scomodo. Al momento sono disponibili 44 campioni totali, di cui saranno utilizzabili 14 a settimana, a rotazione. Ovviamente, quest’ultimi, sono acquistabili con il tempo e vengono anche regalati con l’accesso quotidiano.

Feedare su mobile non è mai stato così bello

Sotto il punto di vista tecnico, come accennato prima, il gioco si presenta molto bene. Graficamente si avvicina molto a LOL e le animazioni risultano sempre fluide e ben congegnate. Anche la colonna sonora funziona molto bene con i ritmi frenetici delle battaglie. Dal lato gameplay ci riteniamo molto soddisfatti: anche se viene praticamente a mancare il ruolo del Support, al momento il gioco sembra non subirne troppo le conseguenze, sacrifica forse un po’ di quella che dovrebbe essere la strategia della fatidica “bottom lane”, ma dall’altro lato permette a più giocatori di roamare in giro per l’arena e fare tante belle sorprese ai propri avversari.

Ovviamente, arrivando a livelli più elevati il grado di sfida dei propri avversari diventa alto, proprio come se si stesse giocando a League of Legends, per non parlare della già iniziata prima stagione di Ranked, che porterà inesorabilmente molti giocatori a finire nell’elo hell. Vi è già, inoltre, la possibilità di unirsi a diversi tipi di gilde che permettono agli utenti di ricevere ricompense eccezionali, rispetto a coloro che giocano in solitaria. Per quanto riguarda l’utilizzo della connessione e la sua resa, siamo rimasti molto colpiti dal senso di sicurezza che l’app dona subito ai suoi utenti. Non abbiamo infatti assistito a disconnessioni improvvise né con il wi-fi né con la connessione dati. Inoltre il gioco risulta piuttosto leggero e non affatica troppo lo smartphone o il tablet e la conta dei frame per secondo rimane sempre al suo posto senza mai nuocere al gioco.

Verdetto:

Arena of Valor è un MOBA per mobile molto più che valido, potrebbe infatti in breve tempo diventare il re del suo genere e sotterrare tutte le altre app simili. Tencent ha fatto un lavoro non ottimo, di più: ha regalato ai giocatori un prodotto dalla qualità altissima, free-to-play come i propri simili (vi sono anche le skin, ma quelle, come al solito, sono a pagamento). Praticamente è stato creato un gemello eterozigote di League of Legends ed è stato portato su dispositivi mobili per permettere agli appassionati di feedare ovunque si trovino. Per gli outsider infatti converrà cominciare con un livello da principiante (selezionabile all’inizio), perché la sfida è già parecchio alta, avendo attirato gran parte dei giocatori dei più grandi MOBA. Arena of Valor dona ai giocatori tantissime soddisfazioni, nonché un divertimento assai raro, oltre a un’affidabilità granitica che farà giocare qualunque appassionato tranquillamente, senza l’ansia che il gioco possa crashare o perdere connessione da un momento all’altro. Insomma, Arena of Valor era una prova molto significativa per il mercato dei MOBA su mobile e per noi, questa prova, è stata superata a pieni voti!

Arena of Valor - Recensione
8.6Voto
Reader Rating 0 Votes
0.0
No more articles