Arf 2019: La nostra intervista ad Andrea Castellan, in arte Casty

Durante Arf 2019 abbiamo avuto il grande piacere di sederci a fare quattro chiacchiere con Andrea Castellan, in arte Casty, uno dei più grandi autori Disney e quindi sceneggiatore, disegnatore e illustratore per Lupo Alberto, Cattivik e Topolino.

Qui sotto trovate un breve estratto dell’intervista e più in basso il video completo.

intervista casty

Cominciamo dall’attualità stretta. Poche settimane fa è uscita su Topolino una storia in cui riporti quella che è un po’ una tua accoppiata storica, ovvero Topolino con Atomino Bip Bip. Cosa vuoi dirci di questa storia?

Atomino è un personaggio fantastico, uno di quelli che ha segnato la mia infanzia e il mio amore per il fumetto Disney, quindi è sempre un’emozione riprendere in mano questo personaggio, che peraltro è stato creato da Romano Scarpa, il maestro a cui tutta la mia opera si ispira. Si tratta in questo caso di una storia piccola, divertente, ma l’emozione è sempre grande.

Tra l’altro Atomino Bip Bip è stato creato da Romano Scarpa proprio 60 anni fa. Da dove nasce l’intenzione di riproporlo e come si fa a riportare all’attualità un personaggio nato così tanto tempo fa, che quindi risponde a un certo tipo di logiche ormai obsolete?

Una cosa che mi è piaciuta subito di Atomino è che si tratta proprio di un personaggio estremamente attuale, anche come design, e potrebbe essere quasi un personaggio di un film Pixar di oggi. Poi c’era sicuramente la volontà di non farlo cadere nell’oblio, perché è finito nel dimenticatoio più che altro per via delle sue caratteristiche, non sempre facili da gestire. Con il suo raggio mesonico potrebbe far finire la storia in pochissime vignette e questo diventa un po’ un problema per gli autori, perché servono trame adeguate, ma sarebbe assolutamente sbagliato dimenticare un personaggio così bello.

[Qui sotto il video con l’intervista completa].

No more articles