Dopo la recente conferma da parte del CEO di UBisoft, Yves Guillemot, che il supporto ad Assassin’s Creed: Origins non è ancora concluso, visto che il team sta lavorando su altri due DLC non ancora annunciati, stando a quanto riportato quest’oggi la compagnia ha lanciato un sondaggio chiedendo ai propri utenti dove vorrebbero vedere ambientato il prossimo capitolo della saga.

Tra le varie opzioni presenti, troviamo l’epoca medievale di Re Artù, piuttosto che il periodo di Giovanna d’Arco, o della Peste Nera. Appare anche il tanto rumoreggiato Giappone feudale, la Cina medievale, e la Mongolia delle invasioni di Gengis Khan.

Tra le altre ipotesi figurano anche l’epoca vichinga, le invasioni di William il Conquistatore, quella di Annibale che tentò di conquistare l’antica Roma oppure ancora l’invasione dell’America da parte dei Conquistadores spagnoli.

Non è finita qui, poiché tra le possibili opzioni troviamo anche il periodo dell’Inquisizine Spagnola (già visto nella recente pellicola con Michael Fassbender), quello della Rivoluzione Russa e la Guerra del Peloponneso combattuta tra Atene e Sparta.

Insomma le idee in casa Ubisoft sembrano non mancare, almeno a livello ipotetico. Voi che ne pensate? Tra le tante ambientazioni elencate ve ne è qualcuna che preferite in particolare? Fateci sapere!

(Fonte: PSTrophies)

No more articles