G-Shock GB-X6900B più smart o più watch?

Casio G-Shock GB-X6900BNonostante non sia proprio un prodotto dell’ultima ora, il Casio G-Shock GB-X6900B era, e resta, un prodotto decisamente intrigante che va ad infilarsi in una linea di confine (invero molto aleatoria) tra un orologio e uno smartwatch. Invero, tale dicitura, sta molto (ma molto) larga al dispositivo Casio che punta ad una soluzione smart, ma non propriamente tecnologica. O almeno non al livello a cui si propone uno smartwatch vero e proprio. Curiosi? Allora seguiteci perché vogliamo raccontarvi di più!
Realizzato con la solita cura nei materiali a cui Casio ci ha abituato in anni ed anni di produzione, il GB-X6900B è venduto al prezzo di 199€ ed è composto praticamente tutto in plastica rigida, con un quadrante in vetro minerale e proponendosi al pubblico in due modelli, uno più contenuto e l’altro (quello da noi provato) con delle dimensioni decisamente più generose, e appariscenti, pur restando comunque compostamente al suo posto. Il Display è ampio, leggibile e retroilluminato al LED e permette una lettura sempre chiara e immediata. Si tratta insomma di un orologio sportivo e “giovane” la cui chiarezza del display è quanto mai d’obbligo viste le sue ambizioni da orologio “intelligente” e funzionale. Proprio le sue funzioni sono la prima e fondamentale caratteristica del GB-X6900B che, al di là di quelle che sono le funzioni tipiche di questo tipo di orologi, come cronometro, timer sveglia e varie, si presenta con una marcia in più!

casiog

Il GB-X6900B è infatti pensato per essere configurato con una apposita app che permette di ricevere, via bluetooth, molte notifiche del cellulare sul proprio orologio, sia per mezzo di una notifica sonora che per mezzo di una vibrazione più o meno prolungata. Il tutto è gestito per mezzo di un software molto semplice ma funzionale che si coordina con una pratica applicazione da installare sul proprio cellulare. Dopo una connessione non proprio semplice da effettuare (la nostra prova ha richiesto un po’ di tentativi affinché il cellulare e l’orologio cominciassero a comunicare), l’orologio diventa quindi capace di ricevere le notifiche “smart” quali notifiche di SMS, calendario, Facebook e altro di più. Intendiamoci: siamo lontanissimi dal concept di uno smartwatch, ed è per questo che nelle premesse abbiamo specificato la natura sì intelligente del dispositivo, ma comunque distante dall’offerta realmente “smart” del mercato. Il Casio GB-X6900B è infatti, di fatto, un ibrido. Una scelta intelligente per chi vuole avere sul polso un orologio vero e proprio ma che abbia quella marcia tecnologica in più.

quadrante

Il quadrante, infatti, si concentra su quelle che sono le caratteristiche tipiche di un orologio cronometrico digitale, relegando le notifiche ad una porzione dedicata del quadrante e che, pertanto, godono di una leggibilità limitata. L’idea è quasi quella di un cercapersone: notifiche, segnalazioni, ma nulla di più tant’è che il più del lavoro di gestione e impostazione è demandato comodamente all’app sul cellulare da cui, una volta avviata, è possibile impostare e controllare ogni aspetto dell’orologio. Non che ciò sia impossibile via quadrante, ma si tratta certamente di una scelta comoda e forse anche doverosa, visto lo spirito tecnologico di questo particolarissimo G-Shock. Tra le funzioni intelligenti si evidenziano, inoltre sia una funzione per la ricerca del cellulare (l’orologio, in pratica, fa suonare il telefono per identificarne la posizione), sia la possibilità di avviare e controllare la musica presente sul dispositivo. Il bello è che tutto ciò non intacca minimamente sull’autonomia dell’orologio che viene garantita per 2 anni continui prima di un eventuale cambio di batterie.

Kahl è uno degli storici founder di Stay Nerd e sin da piccolo ha sempre avuto la passione per i videogiochi tant'è che ne ha fatto il suo lavoro. Oltre che con Stay Nerd, è attivo nella game industry grazie alla collaborazione con diversi sviluppatori italiani ed esteri nelle vesti di Producer.