Il binge watching per combattere il caldo

Mamma Netflix pensa a noi appassionati binge watcher in ogni occasione: se state cercando refrigerio dall’afa e volete chiudervi in casa, c’è una serie per voi; se siete in ferie e cercate qualcosa per distrarvi dalla tintarella, arriva un nuovo show comico; se, invece, siete rimasti in città e avete bisogno di consolazione perché tutti sono in ferie, basta dare uno sguardo ai film in programmazione e troverete quello di cui avete bisogno.

Come ogni mese, ecco la selezione di Stay Nerd dei titoli in uscita su Netflix.

Partiamo dalle serie, che questo mese presentano almeno un paio di gustosissime novità.

Mr. Sunshine, prima stagione – 2 agosto

Una serie che contiene alcuni elementi di novità e quindi potenzialmente interessante. Innanzitutto è una produzione sud coreana, quindi fuori dal circuito classico, e inoltre racconta di un episodio storico poco conosciuto, concentrandosi sugli attivisti che si sono battuti per l’indipendenza della Corea nei primi anni del 1900. Una serie da guardare anche solo per l’accuratezza della ricerca storica e per i costumi.

Better call Saul, quarta stagione – 7 agosto

L’avvocato più famoso del piccolo schermo torna per la quarta stagione. La serie con protagonista l’attore e sceneggiatore Bob Odenkirk è nata come spin off di Breaking Bad ma è riuscita da subito a conquistare il cuore degli spettatori per la bravura di tutto il cast, tecnici compresi. La quarta stagione riparte da dove i fan hanno lasciato Jimmy McGill – vero nome di Saul nella serie – e prosegue sui percorsi già tracciati. Piccola curiosità: è stata già annunciata una quinta stagione, che si svolgerà durante i fatti di Breaking bad. Godiamoci, quindi, questi episodi, che saranno messi online settimanalmente.

Disincanto – 17 agosto

La vera novità di questo mese è Disincanto, la nuova serie animata creata da Matt Groening, papà di quei capolavori dei Simpson e Futurama. La storia – per come l’abbiamo vista nei trailer diffusi finora – è quella di una principessa non convenzionale che fugge dalle regole imposte dal suo ruolo per vivere le avventure che sogna da sempre. Insieme a lei, una serie di comprimari pronti a entrare subito nell’immaginario collettivo. L’ambientazione è fantasy, quindi dopo la fantascienza, Matt Groening e i suoi collaboratori sono pronti a smontare e rimontare un altro monumento della cultura nerd.

Doctor Who, decima stagione – 15 agosto

Non si può non segnalare il ritorno del Dottore più famoso e longevo della fantascienza. La decima stagione sarà disponibile da ferragosto e quindi pronta ad aspettarvi al vostro ritorno dai festeggiamenti per accompagnarvi in giro per il tempo e lo spazio. A tenerci la mano in questo viaggio troviamo ancora il Dottore interpretato da Peter Capaldi, adoratissimo dai fan.

I film non sono da meno, tra qualche classico (e che classico) da rivedere e qualche spunto interessanti.

I kill giants – 6 agosto

L’adattamento della bellissima graphic novel uscita in Italia con la Bao Publishing apre il mese in maniera spumeggiante. Scritto da Joe Kelly e disegnato da J. M. Ken Niimura, il fumetto racconta le avventure di Barbara Thorson, una ragazza convinta di avere l’unica arma in grado di sconfiggere dei fantomatici giganti che minaccerebbero la sua città. Come sempre quando si parla dell’adattamento di un libro/fumetto, le aspettative sono alle stelle e speriamo tutti che il regista esordiente Anders Walter non le deluda.

Il Signore degli anelli: la compagnia dell’anello – 18 agosto

Il mese prosegue alla grande, con uno dei capolavori dei primi anni duemila, capace da solo di dare nuovi fasti al genere fantasy. Il primo film della trilogia diretta da Peter Jackson vede comporsi la compagnia che dovrà occuparsi di distruggere l’anello di Sauron, portandolo al Monte Fato. Un film diventato ormai iconico, girato negli ampi spazi aperti della Nuova Zelanda e non lesinando certo sugli effetti speciali. Averlo a disposizione su Netflix vi mette al sicuro quando non saprete cosa vedere, perché nel dubbio Il Signore degli anelli va sempre bene.

Ocean’s eleven, twelve e thirteen – 21 agosto

La trilogia di Ocean merita un post dedicato e una sua personale maratona. Netflix lo sa e infatti rilascia i tre film del 2001, 2004 e 2007 in un solo giorno, dando così ai fan della serie – e dei film sulle rapine in generale – la possibilità di dedicarsi con attenzione a rivederli uno dietro l’altro. Cast stellare, mirabolanti truffe architettate sempre ai danni del cattivo di turno e grasse risate ci aspettano verso la fine del mese.

uscite netflix

Doctor Strange – 25 agosto

Il Marvel cinematic universe continua a popolarsi di personaggi fantastici, ognuno con la sua personale storia e parterre di nemici. In questo film del 2017 conosciamo Lo Stregone supremo di questa realtà, il Doctor Strange del titolo, e approfondiremo le sue origini, da eccellente chirurgo a signore delle arti mistiche. Benedict Cumberbatch e Tilda Switon sono i protagonisti di questo film ad alto tasso di adrenalina e con mirabili effetti speciali. Da non perdere perché altrimenti diventa difficile stare al passo con gli altri film della Casa delle idee.

Fin da quando riesce a ricordare è stato appassionato di fumetti, di cui divora numeri su numeri con buona pace dello spazio in libreria, sempre più esiguo. Ogni tanto posa l’ultimo volume in lettura per praticare rigorose maratone di Serie TV, andare al cinema, videogiocare, battere avversari ai più disparati giochi da tavolo, bere e mangiare schifezze chiacchierando del mondo. Gli piace portare in giro la sua opinione non richiesta su qualsiasi cosa abbia visto o letto. Sfoggia con orgoglio le sue magliette a tema.

2 Commenti

  1. […] Era fin dalle battute finali di Breaking Bad che si parlava dell’idea di un prequel o di una serie che ne riprendesse direttamente le ambientazioni, lo stile e le atmosfere. Poi, poco prima che le avventure di Walter White e Jesse Pinkman arrivassero alla loro naturale conclusione, ecco la bomba: uno spin-off incentrato su uno dei comprimari migliori e più originali dell’intero cast, ovvero Saul Goodman, l’ambiguo avvocato un po’ cialtrone che si occupava di gestire le faccende legali di Heisenberg e soci. Per i fan, niente di meglio: vedere di nuovo Goodman in azione sarebbe stata un’autentica gioia per gli occhi e il fatto che nella produzione fosse coinvolto Peter Gould, l’uomo che gli aveva dato i natali scrivendone l’episodio d’esordio, confermava le bontà del progetto. Certo, nessuno poteva aspettarsi che il risultato fosse un prodotto capace di rivaleggiare senza problemi con l’opera originale e anche di far sorgere delle legittime domande su quale fosse il migliore tra due. Ma a questo ci penseremo più avanti, semmai. Per ora, godiamoci questa prima puntata della quarta stagione, pubblicata in questi giorni da Netflix. […]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui