Xbox Series X non avrà esclusive per i primi due anni, PS5 invece sì: Sony punta su una strategia diversa rispetto a Microsoft

Come vi abbiamo riportato, Microsoft sta tentando di riscrivere le regole del lancio delle nuove console, ed ha deciso di non dotare di esclusive la propria nuova console, e per i primi due anni circa far uscire tutti i titoli di lancio di Xbox Series X anche per le console current gen: ma anche per Sony e PS5 sarà così?

A quanto pare, no.

A parlare è stato Jason Schreier di Kotaku, che ha rivelato di aver saputo alcuni dei titoli di lancio di PlayStation 5, e che, per l’appunto, alcuni di essi saranno esclusive per la console next gen di casa Sony, che dunque non ha intenzione di puntare sullo stesso approccio di Microsoft alla next-gen. Ci saranno alcuni titoli cross-gen, come lo sarà presumibilmente il nuovo Assassin’s Creed insomma, ma i giochi PS5 gireranno solo su PS5.

ps5 esclusive

“Ho saputo alcuni dei titoli di lancio di PS5. Non li dirò perché probabilmente vorrò ricevere questo genere di informazioni anche in futuro, ma saranno PS5-only”, ha detto Schreier, che ha poi parlato anche di Xbox Series X.

“Non ho sentito nulla sui titoli first-party di Xbox, ma sono sicuro che i loro giochi, come sempre, saranno disponibili sul maggior numero di piattaforme possibile. Addirittura hanno già detto che Halo Infinite sarà cross-gen, per cui sono sicuro che Microsoft penserà molto meno alle esclusive”.

La soluzione di Microsoft insomma punta ad un approccio più soft alla next-gen visto che, come hanno detto, preferiscono far sì che i clienti che acquistino una Xbox One ora si sentano comunque in qualche modo rassicurati sul fatto che continueranno ad arrivare contenuti anche per loro.

Sony invece ha intenzione di puntare su un approccio di tipo classico: nuova console, nuovi giochi. Voi che ne pensate di questa situazione? Quale delle due soluzioni si rivelerà la migliore?

(Fonte: WCCF Tech)

No more articles