Ready for action

Dopo la sua uscita al cinema questa estate, anche il mercato degli home video acoglie Skyscraper (qui la nostra recensione), action movie diretto da Rawson Marshall Thurber, con Dwayne Johnson protagonista.

The Rock è Will Sawyer, un ex agente dell’FBI, che ha perso una gamba durante una missione ed ora ispeziona e controlla la sicurezza dei grattacieli in tutto il mondo. Proprio quando si trasferisce nella nuova, immensa e super tecnologica costruzione di Hong Kong però un gruppo di terroristi cerca di prendere il controllo del grattacielo…

Un prodotto di puro intrattenimento, che abbiamo visto nella sua versione blu-ray, distribuita da Universal.

Scheda tecnica:

Formato: blu-ray standard

Dischi: 1

Video: 1080i/p HD Widescreen 2.40:1
Audio: Eng Dolby Digital 5.1; ita, fra, spa Dolby Digital Plus 7.1, Eng Dolby Atmos.
Sottotitoli: ita e eng per non udenti; spa, por, ara, dan, hol, fin, gre, isl, nor, swe.

skyscraper

Il Disco

La versione da noi testata è il classico blu-ray standard, con packaging minimale costituito dalla solita custodia in plastica al cui interno si trova un solo disco.

Dopo la selezione della lingua dal menu, passiamo alla visione del film.
L’impatto è molto buono e risulta chiaro da subito l’alto dei livello dei dettagli e la pulizia generale dell’immagine. Nei primi piani non si perde qualità ed anzi si riescono a vedere minuzie come i pori della pelle o particolari degli abiti, ma è soprattutto una buona brillantezza dei colori a colpire lo spettatore, soprattutto nella seconda parte quando il fuoco divampa creando dei fantastici contrasti che esaltano la fotografia di Robert Elswit, un vero maestro del settore che ci ha regalato negli anni dei capolavori dal punto di vista estetico, come ad esempio The Town di Ben Affleck. Elswit è infatti abilissimo a manipolare la fotografia dei film in base a genere, ambientazione e tipo di messaggio che l’opera vuole trasmettere, catapultando perfettamente lo spettatore nel mood giusto.

Per un film del genere suggeriamo ovviamente la visione, qualora possibile, su uno schermo abbastanza grande.

Audio

Anche il comparto sonoro merita applausi. Alla traccia Dolby Atmos per la lingua inglese, risponde quella italiana a cui è dedicato un Dolby Digital Plus 7.1, mentre è presente una ulteriore traccia in inglese, in un Dolby Digital 5.1.
Se l’Atmos naturalmente è quello che consigliamo, per ovvi motivi, dobbiamo dire che le differenze tra il 7.1 plus e il 5.1 sono invece minime ed in entrambi i casi abbiamo una buonissima qualità, ma ci sembra di percepire una maggiore pulizia nei dialoghi, alienati dai rumori ambientali e le tante esplosioni e scene caotiche della seconda parte del film fanno lo stesso, facendoci distinguere la differenza tra questi rumori e quelli di fondo. In generale le esplosioni risultano sempre fragorose e in alcuni casi il caos è avvolgente e sembra circondare lo spettatore.

Extra

Il comparto dei contenuti speciali presenta una buona qualità abbinata ad un’adeguata quantità di extra.
Oltre alle classiche scene eliminate, abbiamo molti surplus dedicati al cast artistico e vi suggeriamo ad esempio un’intervista a D. Johnson, Impersonare un eroe, che ci spiega come si è preparato per questo ruolo, facendoci vivere alcuni momenti sul set, e di fatto prosegue nel successivo extra chiamato Ispirazione. Interessante, tra i vari contenuti, anche Non ha più amici, che sostanzialmente è una carrellata delle più importanti scene di lotta con la relativa preparazione dei personaggi.

skyscraper

Verdetto

Questa versione blu-ray di Skyscraper è senza dubbio un prodotto minimale dal punto di vista del packaging, ma di qualità. Presenta infatti un comparto audio-video di ottimo livello ed anche gli extra sono in grado di impreziosire il cofanetto e quindi motivarne il prezzo.
Una buona scelta per chi ama gli action movie adrenalinici.

Se vi è piaciuto Skyscraper…

E amate i film con The Rock, allora vi suggeriamo senza dubbio Jumanji – Benvenuti nella Giungla, mentre se volete restare nell’ambietazione da grattacielo allora non potete non guardare (e se l’avete fatto, passate ad una seconda visione) Die Hard – Trappola di cristallo.
Se invece avete apprezzato la fotografia di Skyscraper, ripetiamo ancora le ottime considerazioni su The Town di Ben Affleck oppure potreste concedere una chance a Suburbicon di George Clooney, un film non eccezionale ma per certi versi intrigante.

No more articles