Death Stranding uscirà nel 2019? Tutte le novità dal Tokyo Game Show

Dal panel dedicato al PlayStation booth del Tokyo Game Show, sono arrivate diverse nuove informazioni sull’attesissimo Death Stranding.

Sono stati rivelati due personaggi: uno interpretato da Tommie Earl Jenkins, e doppiato in Giappone dal doppiatore di Solid Snake, Akio Otsuka. Il suo nome è ancora un segreto ed è il capo di Sam. Il motivo per cui indossa una maschera sarà rivelato in seguito.

Il secondo personaggio è chiamato “L’uomo dalla maschera d’oro”, interpretato da Troy Baker, e mostrato in una cutscene che girava su PS4.

Nonostante l’aspetto malvagio, non significa che lo sia necessariamente, ma potrebbe anche stare dalla parte di Sam. Kojima ha menzionato che è importante il fatto che dietro la maschera d’oro ne indossi anche un’altra.

Durante il panel sono stati mostrati anche alcuni artwork di Yoji Shinkawa, che vi mostriamo in calce alla news dopo il video.

Importanti novità anche per quanto riguarda la data d’uscita: stando a Kojima, l’obiettivo è di far uscire il gioco nell’anno in cui è ambientato Akira di Katsuhiro Otomo, ossia nel 2019.

Staremo a vedere. Intanto diteci, che ve ne pare?

(Fonte: DualShockers)

 

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui