Il gruppo di supereroi più esilarante di sempre approda anche al cinema

Un film tratto dall’adattamento della serie animata originale non è mai stato particolarmente atteso dagli appassionati della prima incarnazione dei Teen Titans in televisione. Giunto sui piccoli schermi nel 2013, Teen Titans Go è stato immediatamente bersagliato da continue critiche da parte dei fan del prodotto del 2003 (cancellato prematuramente nel 2006), a causa di una rivisitazione fin troppo radicale del mood del programma, diventato molto più infantile nel suo svolgimento e nelle gag contenute al suo interno, anche per venire incontro ad un target decisamente più giovane.

Tuttavia, Teen Titans Go! – Il film (al cinema dal 6 settembre), la cui regia è stata affidata a Aaron Hovarth e Peter Rida Michail, le stesse menti dietro la serie da cui è tratta, è sorprendentemente un gioiellino in tutto e per tutto.

 

Lo stile scanzonato del remake viene perfettamente conservato, ed aspettarsi un prodotto con una qualche pretesa di serietà rappresenterebbe senz’altro uno sbaglio, tuttavia sembra che i due autori abbiano pensato anche ai genitori che dovranno accompagnare i propri figli al cinema. Difatti, il film è infarcito di citazioni e gag che solo chi possiede una certa cultura fumettistica e cinematografica può comprendere, un immaginario al quale sicuramente un bambino si è per ora approcciato marginalmente.

Inoltre destabilizza particolarmente, in senso assolutamente positivo, la maturità del contesto metacinematografico imbastito dal film: i Teen Titans, infatti, con il timore di non essere presi sul serio dai propri compagni supereroi con maggiore esperienza, vogliono entrare nell’industria della settima arte; un desiderio principalmente portato avanti da Robin, simpatico mattatore di questa coloratissima giostra, all’interno della quale ogni componente della squadra si riesce a ritagliare la propria fetta di spazio.

Il discorso fortemente ancorato alla realtà cinematografica attuale viene portato avanti e addirittura rafforzato più si procede con il minutaggio, in particolare con l’introduzione di Slado (Slade in originale, storico nemico dei Titans), che Robin cerca di far diventare la propria nemesi sempre con l’obiettivo finale di attirare le attenzioni di chi di dovere (in questo caso di Jade Wilson, regista di tutti i film sui supereroi esistenti), per produrre un lungometraggio dedicato al suo team. Risiede quindi in questa caratteristica il principale punto di forza di Teen Titans Go! – Il film, ovvero in una verve finalmente libera da qualsiasi freno inibitore, che senza scendere nel politicamente scorretto sberleffa qualsiasi cliché appartenente all’universo supereroistico di oggi, guadagnandone in freschezza e originalità rispetto alla serie televisiva dal quale nasce.

Ancora più affascinante il fatto che il suddetto prodotto arrivi senza farsi troppi problemi a prendere bonariamente (anche se in maniera non troppo celata) in giro il pubblico medio dei cinecomic nella sua accezione più estrema: spettatori in stato catatonico, creature vicine allo zombie Romeriano, i quali si sottopongono alla visioni di prodotti all’apparenza rivoluzionari all’interno del proprio genere, ma che altro non sono che frutto di una massificazione industriale.

Tra le note dolenti del film, purtroppo, spiace constatare un debole adattamento italiano che, principalmente in alcuni scambi di battute (a discolpa di chi se ne è occupato, letteralmente intraducibili) e nei momenti musicali rivela profonde lacune; tuttavia il risultato finale non viene assolutamente compromesso ed il prodotto riesce nel suo compito di intrattenere in maniera intelligente lo spettatore, qualunque età esso abbia.

teen titans go

Verdetto

Nei cinema italiani dal 6 settembre, Teen Titans Go! – Il film è una piccola sorpresa che trova senza troppa fatica il suo spazio all’interno di un panorama decisamente competitivo e stracolmo come quello attuale dei cinecomic. Gli autori del programma televisivo prendono l’immaginario e lo stile creati ad hoc su quei personaggi e li traspongono per il mezzo cinematografico in maniera più oculata, con lo scopo di soddisfare durante la visione il pubblico più giovane, così come quello adulto. Il film diventa quindi un prodotto frizzante e coinvolgente in grado di regalare un’ora e mezza di divertimento spensierato.

Se Teen Titans Go! Il film vi stuzzica…

Innanzitutto, qualora non l’abbiate fatto, recuperatevi la serie animata, o meglio ancora la serie a fumetti da cui è tratta. Se cercato un prodotto simile poi potreste orientarvi sui film del franchise LEGO, come ad esempio LEGO Batman – Il Film oppure LEGO Ninjago – Il Film.

Teen Titans Go - Il Film - Recensione
7Voto
Reader Rating 3 Votes
3.8
No more articles