Antichi, maestosi, imbevuti di magia fino al midollo e sicuramente più intelligenti di voi.

I draghi sin dagli albori della civiltà umana hanno rappresentato la creatura fantastiche per eccellenza, un simbolo di potere e di epicità che è sfociato nella leggenda.

Letteratura, cinema e videogiochi hanno attinto a piene mani da queste mitiche figure, creando delle creature iconiche che ormai sono entrate di prepotenza nell’immaginario collettivo di tutti, babbani compresi.

Violenta e sfavillante ecco dunque una selezione dei draghi più famosi, temibili e potenti. Allontanate tutte le cose infiammabili che avete nei paraggi e proseguite nella lettura. Ah, Drago Bianco Occhi Blu di Yu Gi Oh non lo inserisco nella lista a priori perché oltre ad avere un nome indecente da tronista, è palesemente un sauropode camuffato.

Ungaro Spinato (Harry Potter e il Calice di Fuoco)

Specie: Ungherese

Questo drago nella saga di Harry Potter è una bestia davvero micidiale, secondo solo come potenza all’Ironbelly Ucraino. Il dorso è coperto da un’infinità di scaglie nere, e acuminati spuntoni bronzei all’estremità della coda così come sulla testa. Come se non bastasse sputa fiamma ad una distanza veramente considerevole, rendendolo mortalmente pericoloso anche sulla distanza. Ma le sorprese non finiscono qui: essendo un predatore accanito, è una specie estremamente veloce in volo, pur misurando circa 15 metri di lunghezza. Il carattere è perennemente incazzoso, ma lo sareste anche voi se vi portassero via dalla vostra casa in Ungheria per incontrare Harry Potter al Torneo Tremaghi.

Come si potrebbe uccidere?

L’Ungaro Spinato è una specie estremamente pericolosa, e a meno che non siate un mago provetto è sempre consigliabile darsela a gambe. Se al contrario avete scoperto da poco di essere dei maghi, il consiglio è di far pratica con la Scopa, vi servirà.

drago

Falkor (La Storia Infinita)

Ma Falkor della Storia Infinita, era davvero un drago? Si, no, Boh? Io lo inserisco lo stesso; d’altronde era cavalcabile, sinuoso e peloso, per certi versi rientra nel canone draconico orientale. Lo scrittore del libro originale, Michael Ende poi, scriveva di lui riferendosi proprio a un drago il cui scopo fosse quello di aiutare il prode Atreyu nel trovare una cura per l’Imperatrice.

A differenza di altri draghi, Falkor non ha il corpo ricoperto di squame, ma ha una folta pelliccia bianca, un corpo estremamente allungato, forti gambe e un musetto davvero simpatico e coccoloso. Proprio come la tipologia di drago orientale, sembra che sia in grado di volare anche senza ali.

Piccola curiosità: nei Bavaria Film Studios di Monaco è presente per i turisti una replica a grandezza naturale di Falkor che è possibile cavalcare per emulare la mitica scena del film o anche solo per sentirsi Peter Griffin nella storica gag che ha fatto crepare tutti dalle risate.

Come si potrebbe uccidere?

Premesso il fatto che se volete uccidere Falkor siete delle brutte persone, l’unica minaccia che potrebbe essergli fatale è proprio “Il Nulla” l’entità misteriosa che cerca di inghiottire il regno di Fantasia e che rappresenta la mancanza di speranza e la passività dei suoi abitanti.

falkor_1984_01

Mushu (Mulan)

Specie: Ancestrale Orientale

Mushu è un drago così piccolo (circa 30 cm di lunghezza) che potrebbe quasi essere scambiato per una grossa lucertola. Anche se il suo aspetto è quasi ridicolo, è altresì vero che questo piccolo rettile è estremamente astuto e pronto a tutto pur di raggiungere i suoi scopi, compreso quello di ingannare tutta la Cina, facendo credere che la bella Mulan sia in realtà un virile guerriero.

Dal punto di vista fisico, Mushu ha quasi tutte le caratteristiche di un tipico drago orientale: colori vivaci, un corpo allungato, un paio di corna accompagnate da dei bei baffetti e nessun paio d’ali. Per quanto riguarda i suoi metodi di attacco, è tutto tranne che una pericolosa creatura dispensa morte: riesce a lanciare solo piccole quantità di fuoco, inutili anche per accendere una semplice stufa. Ma questo piccolo draghetto ha altri assi nella manica, riesce a comunicare con tutti gli altri animali e ha una sorprendente resistenza che, unita alle sue misteriose origini, fanno pensare a una creatura decisamente immortale.

Come si potrebbe uccidere?

Anche se sulla carta sembra un avversario facile, si tratta decisamente di un avversario fuori portata, aggiungeteci poi il suo fedele grillo portafortuna… Non pensateci neanche.

Mulan-disneyscreencaps.com-3208

Haku (La Città Incantata)

Specie: Spirito del Fiume Kohaku

Anche se Haku può sembrare un ragazzo qualsiasi, è in realtà uno spirito acquatico in grado di trasformarsi in un poderoso drago. Fisicamente si tratta di una creatura elegante e maestosa, con una pelle color bianco brillante, un pelame verde smeraldo sul dorso e uno sguardo sempre carico di sfida. Possiede anche un paio di corna molto sottili, baffi estremamente lunghi e artigli affilati simili a quelli di un’aquila.

I suoi poteri non si conoscono appieno, perché si ritrova la maggior parte del tempo sotto il controllo di Yubaba; nonostante ciò è in grado di volare a grande velocità, i suoi punti di forza sono la resistenza e la forza, ma soprattutto il suo grande cuore.

Come si potrebbe uccidere?

Pur essendo un potente drago, la magia della perfida Yubaba è stata in grado di soggiogarlo al suo volere: togliendogli il suo vero nome e dandogliene un altro fittizio, il giovane spirito ha dimenticato la sua identità, finendo per servire la terribile maga.

la-citta-incantata-45

Draco (DragonHeart)

Specie: non si conosce, si sa soltanto che è l’ultimo drago rimasto in vita

Draco è una creatura votata alla sofferenza: da un lato sa di essere l’ultimo rimasto della sua specie, dall’altra si porta dentro il fardello di aver salvato la vita al tirannico Einon concedendogli un frammento del suo cuore.

La sua vita cambia nel momento stesso in cui conosce Bowen, cavaliere che di mestiere uccide i draghi. Ironia della sorte, i due finiscono per diventare buoni amici con un obiettivo in comune: quello di porre fine al sanguinario regno di Einon.

Draco possiede una notevole possanza fisica, ha una pelle coriacea, denti e artigli affilati come rasoi, è in grado di volare a notevole velocità ma soprattutto ha un cuore estremamente nobile. Senza dimenticare la sua profonda e calda voce, è stato doppiato infatti nella versione originale del film da Sean Connery, mentre nell’edizione italiana ricorderete sicuramente la voce del buon Gigi Proietti.

Come si potrebbe uccidere?

L’unico modo è quello di trafiggere il suo cuore con una lancia affilata, compito per nulla difficile perché è Draco stesso che nel film anela alla sua stessa morte, per far morire allo stesso tempo il malvagio Einon.

Ah, che mestiere ingrato l’Ammazzadraghi!

draco-and-bowen

Malefica (La Bella Addormentata nel Bosco)

Specie: Strega muta-forma

Anche se non si tratta di un vero e proprio drago, Malefica ha la capacità di trasformarsi a piacere in forma draconica, allo scopo di realizzare i suoi perversi piani.

Come drago, Malefica raggiunge dimensioni ragguardevoli ed è in grado di intimidire chiunque, assieme ad un paio di ali che per la verità nella versione animata non utilizza molto e un paio di corna che accentuano il suo aspetto demoniaco.

La sua arma più pericolosa è però il suo soffio di fuoco, che emette dalla bocca con estrema violenza ed intensità, prodotto anch’esso dalla sua potente magia nera. Questo, unito al pericoloso ambiente che circonda il Castello di Aurora ne fa uno dei nemici più feroci nella storia dei cartoni Disney.

Come si potrebbe uccidere?

Se un trio di belle fate vi concedesse una spada parecchio affilata, uno scudo robusto, assieme ad un intrepido destriero e a tanto coraggio per salvare la persona che amate, allora potreste avere qualche speranza. Non dimenticate di chiedere alle fate di incantare la spada con un incantesimo Sacro +9 che possa dirigere al meglio il colpo verso il petto della mefitica creatura.

Malefica_drago

Sdentato (Dragon Trainer)

Specie: Furia Buia

La Furia Buia era una specie di drago intelligente, astuta e potente, che l’ha resa parecchio temuta dalle popolazioni Vichinghe create dalla Dreamworks. Ha delle dimensioni relativamente piccole per un drago (10-12 metri), un colore blu scuro, quasi nero, e una pelle sorprendentemente dura e resistente. È ovviamente provvisto di un paio di ali e di particolari denti retrattili difficili da vedere, e a che a prima vista appunto lo fanno sembrare senza denti. Il suo sguardo sveglio e cuccioloso poi ha mandato in visibilio migliaia di bambini in tutto il mondo.

Ma la sua specialità è senza dubbio l’incredibile velocità che può raggiungere in volo, e nessuno lo può testimoniare meglio di Hiccup in Dragon Trainer; volendo è anche in grado di lanciare potenti raffiche di fuoco dalla bocca, ottimo per arrostire nemici anche da media distanza. Nelle leggende vichinghe, se incontravi questo drago, andavi incontro a morte certa.

Come si potrebbe uccidere?

I vichinghi pensavano che fosse un drago estremamente pericoloso e che dovesse essere ucciso non appena se ne presentasse l’occasione, ma Hiccup ha dimostrato come queste creature nobili e fiere possano essere addirittura addomesticate. Per raggiungere questo obiettivo è necessario però guadagnare la loro fiducia, trascorrendo molto tempo con loro, dandogli da mangiare e giocandoci assieme. Con un po’ di pazienza, una Furia Buia può diventare il migliore compagno di ogni Vichingo.

Sdentato_vuole_la_vecchia_coda

Shenlong (Dragon Ball)

Specie: Divinità di origine Orientale

Senza dubbio uno dei draghi più iconici e famosi di sempre. Ha la capacità di esaudire qualsiasi desiderio gli si chieda, una volta ottenute tutte e sette le sfere del drago. Fisicamente rispecchia i canoni della mitologia orientale: corpo sinuoso, mancanza di ali, lunghi baffi e corna ramificate sulla fronte. Apparentemente ha un carattere passivo, non sembra avere una vera morale nell’esaudire desideri buoni o cattivi, quello che gli preme è che la richiesta venga formulata subito.

Indimenticabile la sua prima comparsa nel manga di Dragon Ball: sensazione di solennità assoluta, cielo oscurato, fulmini e poi la sua immensa forma: Pilaf sta per chiedere il suo desiderio, esita per qualche istante e il buon vecchio porcello Oolong chiede al volo un paio di mutandine da donna come desiderio. Shen Long le materializza e poi sparisce. Epico.

Come si potrebbe uccidere?

Più che uccidere (cosa che comunque riuscì a fare King Piccolo in DB), si può “disattivare” uccidendo direttamente il suo creatore, in questo caso Dio, fusosi in seguito con Piccolo, e poi Dende; quest’ultimo è riuscito anche ad upgradarlo aumentando i desideri da uno a tre.

ShenronAppearitionBoG

Drogon, Rhaegal e Viserion (Game of Thrones)

Specie: Sconosciuta

Quando tutti gli abitanti di Westeros pensavano che i Draghi fossero finalmente estinti, Daenerys riceve tre uova apparentemente pietrificate, con la speranza (mica tanta in realtà) che possano dar vita a qualche creatura. Con sua grande sorpresa, e con un pizzico di fuoco, le uova si schiudono portando alla nascita di tre piccolo draghetti, chiamati Drogon, Rhaegal e Viserion.

Fisicamente i tre hanno cromature diverse ma tutti si caratterizzano per il corpo sinuoso e allungato, con corte zampe e grandi ali che ricordano quelle membranose dei pipistrelli. Partendo dalla testa, si sviluppano una serie di corna ed escrescenze appuntite lungo tutto il dorso fino alla coda; completano il quadro la presenza di denti affilati come rasoi e la capacità di soffiare grandi nuvole di fuoco. Nascondete cavalli e capre perché ne vanno ghiotti, non disdegnano qualche umano di tanto in tanto.

Come si potrebbero uccidere?

Se da una parte i popoli dei Sette Regni hanno fatto di tutto per annientare queste poderose creature, dall’altro il buon Ciccio Martin scrive che si tratta di esseri che sono facilmente addomesticabili e che sono addirittura in grado di capire alcune parole umane. Purtroppo gran parte della conoscenza draconica è andata perduta con la caduta della famiglia Targaryen, questi tre fratelli draghi però sembrano non andare d’accordo con un’unica parola: estinzione.

game-of-thrones-drogon-rhaegal-viserion-242749

Smaug (Lo Hobbit)

Specie: Uruloki / Drago di Fuoco

Smaug è stato uno dei Draghi più temuti nella storia della Terra di Mezzo e probabilmente il più feroce della Terza Era. Era una creatura estremamente poderosa, con una pelle a scaglie dura come il ferro e capace di proteggerlo da (quasi) ogni attacco, era provvisto inoltre di un paio di ali enormi che gli permettevano di percorrere grande distanze a velocità elevate. Aggiungeteci la capacità di sputare fiumi di fuoco e capirete che razza di creatura potesse essere. Come se non bastasse la sua grandissima intelligenza e la sua subdola astuzia, lo hanno reso un rivale virtualmente invincibile per centinaia di anni.

Passato alla storia per il suo micidiale attacco portato a Erebor e per la conquista della Montagna Solitaria, ha passato decine di anni a ronfare sopra montagne immense di oro nanico, custodendo il suo “tesoro”. Ma un gruppo di nani, un mago e uno scassinatore Hobbit avevano un piano.

Come si potrebbe uccidere?

Cosa servirebbe per sconfiggere un rivale del genere? Un immenso esercito della Terra di Mezzo, la magia di un potente stregone o le arti oscure di Sauron? Niente di tutto ciò. Quello che serve è un Hobbit chiacchierone, un tordo e un arciere con una buona mira.

Smaug_and_Bilbo

No more articles