Intervenuto nel corso del B.C. Tech Summit, Andrew Wilson, che dal 2013 ricopre la carica di CEO di Electronic Arts, ha difeso l’operato della celebre software house, che negli ultimi anni è stata spesso bersaglio di forti critiche provenienti dai videogiocatori.

Wilson ha menzionato, in tal senso, le nuove strategie adottate sul mercato per venire incontro alle esigenze del moderno panorama videoludico, come il recente EA Access, servizio che permette agli utenti Xbox One di accedere ad un catalogo di titoli pagando un canone mensile, aggiungendo poi “Se si da ascolto al mercato videoludico, EA è una bestia che vuole solo spillare soldi dalle tasche delle persone che giocano ai nostri videogiochi. In realtà non è quello che stiamo facendo.

Parole che faranno sicuramente discutere. Voi che ne pensate?

(fonte: Vancouver 24hrs)

No more articles