AMD ha ulteriormente rafforzato il proprio impegno nel settore HPC annunciando oggi l’arrivo dei processori AMD EPYC nella linea di prodotti Cray CS500 Cluster Supercomputer.

 La scalabilità, l’efficienza e la competitività dei costi di EPYC offre a tutti i clienti di Cray nuove dinamiche con l’utilizzo dei sistemi Cray CS500. La combinazione dei processori AMD EPYC 7000 con i Cray CS500 fornisce un sistema flessibile adatto per affrontare un’ampia gamma di carichi di lavoro HPC basati sui dati, come la fluidodinamica computazionale.

Ecco alcune delle caratteristiche dei sistemi cluster CS500 basati su EPYC:

  • I sistemi forniscono quattro nodi dual-socket in uno chassis 2U
  • Ogni nodo supporta due slot PCIe Gen3 x 16 (con una capacità di rete da 200 Gb) e opzioni HDD / SSD
  • I processori EPYC 7000 supportano fino a 32 core e otto canali di memoria DDR4 per socket
  • La linea CS500 includerà anche uno chassis 2U con un singolo nodo a due socket per configurazioni di memoria di grandi dimensioni, visualizzazione e funzionalità del nodo di servizio per integrare il form factor del nodo di calcolo

Il sistema Cray CS500 con AMD EPYC sarà disponibile a partire dall’estate 2018.

Le manine delle lontre sono perfette per scrivere velocemente al computer, così in Stay Nerd ne abbiamo assunte 12 per occuparsi delle news! Nessuna lontra viene maltrattata, ma anzi vengono ricompensate con tanto pesce, crostacei e scatoline colorate di diversa dimensione da mettere in ordine! Recentemente, gli è anche stato messo a disposizione un bazooka spara-pesce.