Apple al Wwdc: iOS 14, processori arm, nuovi Apple Watch e molto altro

Si è tenuta nella serata di ieri la conferenza di Apple nel corso dell’edizione 2020 del Wwdc, il Worldwide Developer Conference, svolto online per colpa della pandemia di Coronavirus.

Sono state molte le novità introdotte dal colosso di Cupertino, tra cui spicca quella del nuovo sistema operativo per i dispositivi touch iPhone. Con iOS 14 ci saranno alcune interessanti novità introdotte sui nostri Smartphone. La prima sarà quella dei widget, un rumor che quindi trova conferma dopo una diffusione di qualche settimana. Ma è soprattutto la Apple Library a interessare, con la possibilità di realizzare delle cartelle in cui racchiudere le proprie app. Verrà anche introdotta la modalità Picture-in-picture, per poter visionare filmati mentre si effettuano altre operazioni.

apple wwdc 2020

Un’altra novità riguarda i dispositivi iPad, che vedranno migliorate le loro prestazioni per quanto concerne l’utilizzo di mouse e trackpad. Anche qui vedremo l’indroduzione di un nuovo sistema operativo, iPadOS14, che dovrebbe portare diversi miglioramenti nella gestione delle app, delle finestre e nuovi programmi per l’ascolto dei podcast.

Oltre a questo ci sono state novità anche per quanto riguarda gli Apple Watch. I dispositivi da polso della casa di Cupertino saranno implementati con alcune interessanti novità per la prevenzione e la salute. Maggiori novità sono state promesse con l’arrivo dell’autunno, ma al momento è stato detto che ci saranno miglioramenti nel monitoraggio dei cicli di sonno, dell’ossigenazione del sangue, della gestione degli attacchi di panico.  Oltre a questo ci saranno anche alcune interessanti novità per quel che concerne gli spostamenti, con l’Apple Watch che registrerà con delle bandiere tutte le nuove località che abbiamo visitato.

Tra le ultime novità introdotte al Wwdc 2020 si prospettano cambiamenti per Apple TV, con una modalità Kids che dovrebbe essere introdotta in futuro. Anche qui dovrebbero arrivare novità consistenti nei prossimi mesi.

(fonte: WashingtonPost.com)

No more articles