ATTENZIONE! Il seguente articolo contiene SPOILER su Avengers: Infinity War. Se non volete anticipazioni non proseguite nella lettura!

Le ultime ore sono state ricchissime di informazioni per quanto riguarda Infinity War, la prossima pellicola dedicata agli Avengers, che uscirà questa primavera, il 27 Aprile 2018.

Sono molte le notizie circolate nella ultime ore, tra cui quella della nuova identità del Soldato d’Inverno, che già vi abbiamo riportato nella serata di ieri.

Vendicatori Divisi.

Gli Avengers, all’inizio della pellicola, si troveranno ancora divisi dopo i fatti di Civil War. A darne la conferma è lo stesso Joe Russo. “C’è sempre stata l’intenzione, in un arco narrativo più ampio, di separare i Vendicatori prima della minaccia più grande. Thanos è un nemico che sostanzialmente indistruttibile, quindi quasi impossibile da sconfiggere”.

Equilibrio.

A tal proposito sono state chiarite le motivazioni e gli scopi del Titano Pazzo, leggermente diverse da quelle che si sono viste nei fumetti. Thanos è stato segnato dalla fine del suo pianeta natale, Titano, cosa che lo ha convinto che l’universo sia sull’orlo della distruzione. Per tale motivo cerca di riunire le Gemme dell’Infinito, per poter in questo modo ristabilire l’equilibrio.

“Vedi il personaggio con quella testa strana e pensi sia un idiota. Ma quello che vedo io negli occhi di questo tizio è la sua super, super, super intelligenza” ha spiegato Josh Brolin, interprete del Titano. “Esiste una netta contrapposizione tra il suo aspetto “nehandertaliano” e il suo essere il personaggio più intelligente del film.”

Il suo attacco al Wakanda sembra essere determinato proprio dal poter recuperare una delle Gemme. Tuttavia potrebbe non essere quella dell’Anima, come molti hanno teorizzato in passato. Sulla Terra si trovano infatti le Gemme del Tempo e della Mente, quest’ultima incastonata nella fronte di Visione. Proprio la salvezza dell’androide spingerà Captain America a nasconderlo in Wakanda e potrebbe essere il motivo dell’assalto dell’Ordine Nero del Titano alla potente nazione Africana.

Proprio visione sarà “una sorta di McGuffin vivente” sostiene Anthony Russo. Mentre Thanos si avvicinerà al Wakanda sembrerà come impazzire, segno forse della vicinanza delle altre Gemme e della loro “risonanza” con quella posta sulla sua fronte.

Nuove armi.

Una menzione a sé meritano le nuove armi degli Avengers. Nel film vedremo da un lato Tony Stark con un nuovo reattore Arc nel petto e Steve Rogers con degli scudi nuovi realizzati in vibranio.

Sul primo è stato chiarito che il reattore è parte della tuta e non del suo corpo. Come era lecito attendersi, la nuova corazza di Iron Man subirà profondi cambiamenti, tra cui la capacità di poter volare nello spazio profondo.

Sugli scudi è stato chiarito che l’originale arma di Captain America è stata realizzata con del vibrano che era stato probabilmente rubato. Non è chiaro se verrà rivelato come Howard Stark abbia ottenuto il prezioso metallo, ma gli scudi wakandiani realizzati da Shuri per Rogers sono, seconod Chadwid Boseman, interprete di Pantera Nera, “una testimonianza della stima che ora lega i due uomini”.

Ritorni.

Confermati inoltre diversi ritorni, sia legati all’universo di Iron Man che dallo spazio profondo. Nel primo caso rivederemo sia il Colonnello Rhodes, ovvero War Machine, ancora paralizzato dalla vita in giù dopo gli eventi di Civil War. C’è da chiedersi riuscirà a superare le proprie divergenze con Cap. Tornerà anche Pepper Potts, che svolgerà sempre un ruolo importante nella vita di Iron Man.

Oltre a loro ritorneranno sulla terra anche Hulk e Thor, dopo gli eventi visti in Ragnarok. Hulk potrebbe essere stato spedito da Dottor Strange proprio dal dio del Tuono in qualità di messaggero, per mettere sull’avviso i terrestri di quanto sta per succedere. Un ruolo simile, insomma, a quello che svolgeva Silver Surfer nella saga del Guanto dell’Infinito.

Anche Thor tornerà sulla Terra, ma solo dopo aver contrastato i piani di Thanos nello spazio con l’aiuto dei Guardiani della Galassia.

Ciò che è morto resta morto.

In ultima battuta i fratelli Russo hanno confermato uno dei timori (o speranza, a seconda dei punti di vista) dei fan: Infinity War potrebbe essere la fine per alcuni personaggi del Marvel Universe. Chi morirà nella pellicola resterà morto e non sarà più parte del MCU.

(fonte: ComicBookMovie.com)

 

No more articles