Che Batman v Superman non abbia portato i risultati sperati, è ormai un dato di fatto: costato la bellezza di 300 milioni di dollari, ha incassato solo 870 milioni di dollari in 7 settimane di programmazione (dato soddisfacente se non fosse per gli incassi di Civil War, ormai vicini al miliardo di dollari in sole due settimane) fatto che ha costretto la Warner Bros. a compiere una serie di scelte, in vista dei progetti futuri.

Innanzitutto, il vicepresidente Jon Berg e il Chief Creative Officer della DC Comics, Geoff Johns, saranno i nuovi direttori creativi della neonata DC Films e avranno il totale controllo sulle prossime produzioni.

Da oggi, Berg e Johns, si occuperanno di supervisionare il lavoro di Zack Snyder su Justice League: Part One, oltre a lavorare in stretto contatto con Ben Affleck con il quale già hanno un buon rapporto visto che Johns lo sta aiutando nella sceneggiatura del suo film su Batman, mentre Berg ha lavorato con lui in Argo  Live By Night.

Tra i vari “cambiamenti” di casa Warner, vi è anche l’allontanamento di Seth Grahame-Smith che non sarà più il regista di The Flash, poiché non ritenuto grado di gestire un progetto dal budget così elevato.

Anche Suicide Squad, nonostante sia prossimo all’uscita, subirà qualche cambiamento. Visto il successo scaturito dalla pubblicazione dell’ultimo trailer, la Warner ha deciso di riprendere in mano il terzo atto del film, aggiungendo determinate scene che non solo andranno incontro alle aspettative dei fan, ma arriveranno anche a superarle.

Tale scelta è da attribuire a Geoff Johns, al quale è stata affidata la post-produzione della pellicola e, stando ad alcuni rumor, pare sia stato proprio Suicide Squad il trampolino di lancio che l’ha portato a diventare direttore creativo.

(Fonte: Hollywood Reporter)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui