Parlando in una recente intervista, Bob Odenkirk ha anticipato un finale piuttosto movimentato per Better Call Saul

Better Call Saul è una delle serie più interessanti apparse nel panorama televisivo negli ultimi anni, ed è riuscita a crearsi un seguito e consensi sempre maggiori stagione dopo stagione: la prossima sarà quella conclusiva, e per il finale il protagonista Bob Odenkirk ha assicurato che ci sarà da divertirsi.

Per molti, anche per via dell’inclusione di personaggi presi dalla serie madre, uno su tutti Gus Fring, si è molto avvicinata allo stile di Breaking Bad, e per alcuni è addirittura riuscita a superarla soprattutto a livello di scrittura.

better call saul finale

La quinta stagione ha messo sul piatto diversi spunti interessanti, soprattutto per quanto riguarda il personaggio di Kim Wrexler, al quale dovremo in un modo o nell’altro dire addio, visto che la donna non è presente in Breaking Bad e non viene neanche mai menzionata nella serie.

La sua nuova personalità emersa negli ultimi episodi, molto più simile a quella di Jimmy, sarà uno degli spunti chiave dell’ultima stagione, che potrebbe cambiare il modo in cui gli spettatori considerano alcuni personaggi.

Ne ha parlato, come dicevamo, Bob Odenkirk, durante una recente intervista in occasione della sua nomination ai Golden Globes come miglior attore in una serie drammatica. Secondo l’attore, la sesta e ultima stagione dello show avrà un finale esplosivo e intenso, che chiuderà tutte le questioni aperte, lasciando però scioccati i fan e il pubblico.

“Non vedo l’ora che si scatenino i fuochi d’artificio, davvero. Il nostro show è andato avanti a fuoco lento negli ultimi anni, mentre gli autori lo preparavano. Ci sono stati molti momenti entusiasmanti in passati, ma andando incontro alla fine diventa incredibilmente intenso.”

Insomma, tenetevi pronti a un finale di Better Call Saul piuttosto movimentato, anche perché gli episodi saranno 13 rispetto ai 10 delle stagioni precedenti.

L’ultima stagione dello show era prevista per il 2021, ma la pandemia ha dilatato i tempi. La produzione allo stato attuale delle cose dovrebbe iniziare a Marzo, per cui possiamo aspettarci un’uscita tra la fine del 2021 e, più probabilmente, l’inizio del 2022.

Cosa vi aspettate dal finale?

(Fonte: Screen Rant)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.