Karl Urban condivide il primo scatto di Billy Butcher sul set della terza stagione di The Boys

Sono ufficialmente iniziate le riprese per la terza stagione di The Boys, show di Amazon Prime Video che vede Karl Urban tra i suoi protagonisti.

Proprio l’interprete di Billy Butcher ha voluto inaugurare l’inizio dei lavori condividendo con i fan il primo scatto del suo personaggio sul set. Potete vedere la foto, caricata sul profilo Instagram di Urban, qui di seguito.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Karl Urban (@karlurban)

“Primo giorno di riprese per la terza stagione di The Boys. È così bello essere tornati! Grazie mille a tutto lo staff di Amazon Prime Video, SPTV, alla produzione di The Boys e al nostro team che sta lavorando sodo e prendendo ogni precauzione per garantire la nostra salute e sicurezza. Rimanete sintonizzati. Abbiamo delle vere chicche in serbo per voi!”

Sono ancora scarsi i particolari riguardanti la nuova stagione di The Boys. Di certo sappiamo che Jensen Ackless, un tempo interprete di Dean Winchester, sarà parte del cast nel ruolo di Soldatino, uno dei membri di spicco dei Rappresaglia, un gruppo di eroi molto famoso del mondo fumettistico di The Boys. E proprio tra questo eroe e Billy Butcher si consuma una delle scene più cruente del fumetto: la vedremo trasposta anche nello show diretto da Eric Kripke?

Oltre a questo sappiamo anche che, nel corso della terza stagione, un intero episodio sarà dedicato al festival Herogasm, una riunione di Super che si dedicano a orge e festini a base di sesso, alcol, droghe e profanazione di tabù di ogni sorta. Il tutto si svolge su un’isoletta distante dal mondo, al riparo da occhi indiscreti, usando come scusa per riunirsi una finta invasione aliena. L’occasione perfetta per Billy Butcher e i Boys di colpire un gran numero di Super in una volta sola.

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui