Nuovo trailer per C’era una volta a Hollywood; Brad Pitt e Leonardo DiCaprio parlano della sceneggiatura di Tarantino

Once Upon a Time in Hollywood, o C’era una volta a Hollywood in italiano, insomma l’ultimo film di Quentin Tarantino con Brad Pitt e Leonardo DiCaprio, è uno dei film più attesi di questo periodo sicuramente, e nella giornata di oggi sarà presentato al Festival di Cannes.

Quando si parla di Tarantino infatti, l’attenzione è sempre altissima, così come l’hype, e quindi via via che venivano annunciati membri del cast stellare e venivano diffuse le prime immagini ed informazioni, è stato facile per i cinefili innamorarsi del progetto.

Cos’è che invece ha fatto scattare nei due attori principali la voglia di collaborare al film? Ne hanno parlato entrambi in una recente intervista.

C'era una volta a Hollywood Tarantino

Leonardo DiCaprio: “Beh, innanzitutto la possibilità di lavorare con Tarantino, e poi il periodo dell’ambientazione è affascinante, è una sorta di omaggio a Hollywood. Non credo ci sia un film di Hollywood come questo, e intendo un film ambientato a Hollywood e su Hollywood, che si sporca le mani ed entra nella vita quotidiana di un attore e della sua controfigura. Il 1969 è un anni seminale nella storia del cinema e del mondo. Rick e Cliff fanno parte della vecchia guardia di Hollywood, ma tentano anche di esplorare questo nuovo mondo della rivoluzione hippie e dell’amore libero. Ho amato l’idea di interpretare questo attore che cerca di trovare il suo posto in questo nuovo mondo. E il suo amico, che l’ha accompagnato in tutte queste guerre a Hollywood. Quentin cattura brillantemente quello che sta cambiando in America, ma anche a Hollywood attraverso gli occhi di questi attori. È stato affascinante quando l’ho letto la prima volta.”

Gli ha fatto eco il collega sullo schermo, Brad Pitt: “Certamente il periodo è divertente Quentin Tarantino è l’ultimo ricercatore dello stile. Se sei in uno dei suoi film, sai di essere in ottime mani. Quentin ti dà questi discorsi, del tipo che hi sempre sperato di aver detto tornando a casa, ai quali ci pensi il giorno dopo. Credo che il copione fosse un’evoluzione della voce di Quentin. Voglio dire, conosciamo Tarantino come un autore che manda un film in una certa singola, originale direzione. Ma ho trovato che questa fosse un’evoluzione e qualcosa che amalgami tutto quello che abbiamo amato dei suoi altri otto film.”

Nel frattempo ieri è stato diffuso un altro trailer del film, della durata di oltre due minuti, che offre un nuovo sguardo ai personaggi e alla trama del film. Lo trovate in calce alla news.

C’era una volta a Holywood sarà in Italia a Settembre. Cosa vi attendete dal nuovo film di Tarantino?

 

 

(Fonte: Esquire)

No more articles