Per Nolaniani DOC

La Christopher Nolan Collection è davvero il paradiso dei nolaniani.
Il cofanetto griffato Warner Bros è composto da uno slipcase cartonato, al cui interno risiedono due confezioni in cui vengono suddivisi i lavori del maestro britannico, coi relativi extra, in questa edizione Blu-Ray.
Il totale è di 12 dischi, 6 per parte.

Nella prima confezione troviamo: Memento; Insomnia; Batman Begins; The Prestige; e due dischi de Il Cavaliere Oscuro.
Nella seconda invece: 2 dischi di Inception; 2 de Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno; 2 di Interstellar.
Analizziamo ora nel dettaglio disco per disco, opera per opera, di questa straordinaria collection.

Memento – Blu-Ray

Scheda tecnica:

Disco: 1
Durata: 109 minuti ca.
Video: 1080 High Definition 16×9 2.35:1
Audio: DTS-HD Master Audio: Ita, Eng, Spa.
Sottotitoli: Ita, Eng. Non udenti: Ita
Extra: Intervista a Christopher Nolan; Speciale: Anatomia di una scena; Chronological Version; Biografie; Trailer.

Purtroppo non possiamo usufruire del primo grande lavoro del maestro Nolan, ovvero Following, opera che ha dato in un certo senso i natali anche al suo fratellino Memento, e quindi dobbiamo accontentarci di iniziare questa full immersion dal secondo lungometraggio del regista.
Apprezzare un cult (ormai possiamo definirlo tale, senza timore di smentita) del genere nell’alta definizione garantita dal Blu-ray è senz’altro un piacere. Ovviamente si tratta di una pellicola del 2000, per cui non ci aspettavamo certo una compressione perfetta e pulita, ma dobbiamo ammettere che siamo rimasti piacevolmente sorpresi, perché nonostante i dettagli non siamo così acuti come quelli di film di ultima generazione, il disco ci fa respirare un candore che di certo non ci catapulta indietro di oltre 15 anni, ed anzi ci permette di apprezzare con maggiore cura la fotografia che Nolan predilige per i suoi film, soprattutto i primi, con inquadrature morbide.
Anche l’audio è ottimo, e si percepisce ad orecchio la codifica in DTS-HD operata anche per l’italiano, nonostante forse il sonoro originale sia leggermente più pulito.
Gli extra sono di assoluto valore. L‘intervista a Christoper Nolan è materiale sempre apprezzato, soprattutto in considerazione del fatto che chi acquisterà una collection così, sarà con ogni probabilità un fan del regista londinese. Ma di altrettanto interesse è lo special Anatomia di una scena, con oltre 20 minuti di curiosità legate al film e alla sua creazione. Da vedere, poi, la Chronological Version.

Insomnia – Blu-Ray

Scheda Tecnica:

Disco: 1
Durata. 119 minuti ca.
Video: 1080p High Definition 16×9 2.35:1
Audio: DTS-HD Master Audio: Ita 5.1; Eng 5.1.
Sottotitoli: Italiano per non udenti.
Extra: Backstage; Speciale; Conversazione con Al Pacino; Scena inedita: confidenze al bar; Evento Naturale; Insonnia Cronica; Protagonisti.

Il film del 2002 dal punto di vista visivo presenta molte affinità con Memento. Il timbro di Wally Pfister, direttore della fotografia fedelissimo di Nolan, è percepibile, ma è soprattutto per le sfocature volute e per tutti i discorsi fatti per il precedente disco che possiamo accomunare le due opere.
Passando all’audio è invece davvero eccezionale a dispetto di un prodotto ormai datato. La conversione in DTS-HD Master Audio 5.1 non risente assolutamente di nulla in termini di resa, e possiamo senza dubbio godere di questo splendido sonoro anche senza un impianto particolarmente dotato. Tra l’altro finalmente abbiamo a che fare con un’uniformità tra la traccia italiana e l’originale, da questo punto di vista, cosa che purtroppo non capita più tanto spesso.
Anche i surplus sono un contenuto di rilievo. Tra questi segnaliamo l’interessante conversazione tra Nolan ed Al Pacino, che altro non è che una informale ed improvvisata chiacchierata tra i due. Anche Confidenze al bar rappresenta una scena inedita degna di nota, ovvero una discussione tra Detective Will Dormer aka Al Pacino e Rachel Clement aka Maura Tierney (volto noto agli amanti di The Affair).

Batman Begins – Blu-Ray

Scheda Tecnica:

Disco: 1
Durata: 140 minuti ca.
Video: 1080p High Definition 16×9 2.4:1
Audio: DTS-HD Master Audio Eng 5.1. Dolby Digital: Ita 5.1, Por 5.1, Thai 5.1, Tur 5.1, Spa 5.1. Sottotitoli: Por, Tur, Thai, Spa, Kor, Chi, Cantonese.
Extra: La caricatura di Batman; Mente e corpo; Gotham City; Cappuccio e mantello; Documenti segreti; Galleria fotografica; La Batmobile; Il sentiero della scoperta; Salvare Gotham City; Genesi del pipistrello; Riflessioni sulla stesura della sceneggiatura; Digital Batman; Gli Stuntman; Prologo Cavaliere Oscuro in Imax.

Partendo come sempre dall’analisi del video, ci troviamo di fronte ad un prodotto buono ma non eccellente. Questo film predilige ambientazioni scure, e purtroppo in alcuni frangenti la qualità dell’immagine non è nitida come speravamo. Chiariamo: i livelli di nero suono buoni ma a volte i contorni non ci sembrano marcati a sufficienza.
L’audio invece possiamo considerarlo come un punto a favore. Niente che faccia saltarci dalla sedia, il master DTS-HD della traccia originale è senz’altro un sonoro di livello, e trattandosi di un film di più di 10 anni fa anche il Dolby Digital 5.1, di cui possiamo usufruire per la lingua italiana e le restanti, ci restituisce un’acustica piuttosto pulita. Oltre ai dialoghi, sempre molto nitidi, effetti ed esplosioni risultano convincenti.
Sono i contenuti extra il piatto forte del disco in questione. Sia a livello quantitativo che qualitativo ci riteniamo ampiamente soddisfatti. I veri nerd potranno concentrarsi sul filmato che ci parla della
batmobile e sul come viene reinventata, mentre per tutti gli altri cinefili e non consigliamo Gotham City sorge, uno special di circa 10 minuti dedicato alla creazione di Gotham City, della Batcaverna, del castello Wayne e di altri luoghi.

The Prestige – Blu-Ray


Scheda Tecnica:

Disco: 1
Durata: 130 minuti ca.
Video: 1080p High Definition 16×9 2.4:1
Audio: Dolby Digital: Ita 5.1, Eng 5.1.
Sottotitoli: Ita, Eng.
Extra: Destrezza di mani; Prestidigitazione del passato; Il labirinto; Metafore e inganni; Tesla: l’uomo che ha inventato il XX secolo; Risonanze; Galleria fotografica: Il film, costumi, dietro le quinte, poster; Trailer.

Al momento della sua uscita in home video, il Blu-ray di The Prestige risultava un prodotto assolutamente impeccabile. Ed ancora oggi mantiene i pregi della sua alta definzione.
Il film ha ambientazioni piuttosto cupe ma nonostante questo mantiene dei solidissimi livelli di nero, mentre i colori hanno una saturazione perfetta soprattutto in correlazione alle ambientazioni.
Per rendervi conto dell’ottimo lavoro fatto in tal senso, vi invitiamo a riguardare la scena in cui R.Angier (Hugh Jackman) si trova a Colorado Spring da Tesla in un campo invaso da una coltre di nebbia. Qui improvvisamente le luci illuminano a giorno una location scura, ma la definizione resta alta, i contorni netti e il contrasto impeccabile.
Non a caso Pfister venne nominato per la miglior fotografia in questo film.
Passando all’audio, il Dolby Digital 5.1 fa il suo egregio lavoro. I dialoghi risultano puliti, ed in generale il sonore coinvolge facendoci immergere in quelle atmosfere magiche del film.
Purtroppo gli extra stavolta non sono granché. Gli unici che vogliamo segnalare e che potrebbero interessare da un parte gli amanti dei giochi di prestigio e dall’altra i cultori delle personalità storiche di un certo livello, sono Prestidigitazione del passato e lo special su Tesla.

Il cavaliere Oscuro – Blu-Ray

Scheda Tecnica:

Dischi: 2
Durata: 153 minuti ca.
Video: 1080p High Definition 16×9 variabile 2.4:1 e 1.78:1 (sequenze IMAX)
Audio: Dolby TrueHD Eng 5.1. Dolby Digital 5.1: Ita, Eng, Fra; Deu; Spa, Por, Eng 2.0 Audio descriptive service.
Sottotitoli: Ita, Eng, Por, Spa, Chi, Dan, Hol, Fin, Fra, Deu, Kor, Nor, Swe.
Extra: Il prologo; Il nuovo look di Batman; Il tema musicale di Joker; Il salto a Hong Kong; L’auto del giudice salta in aria; Le rincorse in auto girate in IMAX;Auto nel fiume; Le minacce; Distruzione della batmobile; introduzione del batpod; L’elicottero precipita; Il salto del camion, Esplosione dell’MCU; l’Incidente della lamborghini; L’esplosione dell’ospedale; Macchina del bandito capovolta; Uno stunt veramente pericoloso; Alzare la posta in gioco.

Come avete potuto notare nella scheda tecnica, il video del film risulta variabile, infatti si può riscontrare il passaggio da un formato all’altro, con un 2.4:1 che si alterna a 1.78:1 delle riprese IMAX. Tutto ciò avviene in maniera molto sottile e non c’è alcun fastidio a livello visivo, anzi. Dobbiamo ammettere che in tal senso estrema parte del merito va alla regia di un maestro come Nolan. Il prologo in Imax era stato già visto nel bluray di Batman Begins, come contenuto extra, ma riosservandolo qui in tutto il suo splendore, non possiamo che rimanerne incantati. La scena della rapina mantiene dei colori veramente brillanti e la cura del dettaglio è sorprendente. In linea generale, in tutto il film, la definizione è un punto di forza, e nemmeno nelle scene più scure le tinte perdono nulla, se non per delle scelte registiche che ormai conosciamo a menadito e che rendono in alcuni momenti le inquadrature un po’ morbide, ma non tali da essere considerate nemmeno minimamente sfocate.

L’audio originale è del tutto pregevole, ma anche il Dolby Digital 5.1 in italiano non delude, e trattandosi di un film pieno di effetti ed esplosioni queste tracce vengono messe a dura prova. Per cui possiamo davvero confermare l’efficacia del sonoro.
Gli extra sono una bella sorpresa. La maggior parte dei surplus sono di natura tecnica, e quindi materiale ottimo per i nolaniani doc. Tra l’altro segnaliamo che nonostante la presenza di un doppio disco, molti contenuti aggiuntivi si trovano nel Disco 1.
Ad ogni modo, sono davvero tutti filmati che val la pena vedere.

Inception – Blu-Ray

Scheda tecnica:

Dischi: 2
Durata: 148 minuti ca.
Video: 1080p High Definition 16×9 2.4:1
Audio: DTS-HD Master Audio Eng 5.1; Dolby Digital 5.1: Ita, Deu, Fra.
Sottotitoli: Hol, Fra.
Extra: Extraction Mode; BD-Live; Dreams: Il cinema dell’inconscio; Il lavoro alla Cobol; Le musiche di Hans Zimmer;

Passiamo alla seconda confezione, che si apre con Inception. Al capolavoro di Nolan vengono dedicati due dischi, e se il primo è solamente il film, nel secondo possiamo ammirare dei contenuti extra tra i migliori del cofanetto.

Ma parliamo prima del video. Per un’opera così, in cui gli aspetti tecnici e soprattutto quelli visivi sono altamente importanti, con le architetture che variano a seconda dei sogni, un degno comparto video risulta fondamentale. In questo il disco risponde nel miglior modo possibile, garantendo una nitidezza eccezionale, con livelli di nero che mantengono definizione in ogni circostanza, ed una solidità complessiva che fa sbalordire. Si passa da interni cupi a esterni limpidi o incredibilmente bianchi, come la scena sulla neve, ed in entrambi i casi il quadro è compatto e – come detto – molto nitido. Poi, come ben sappiamo, le scelte del regista vertono sulla solita morbidezza delle inquadrature, che quindi non rappresentano un difetto tecnico.

L’audio è assolutamente ottimo nel master DTS-HD originale, e il 5.1 Digital nostrano è perfettamente in linea con gli standard. In entrambi i casi la qualità è alta, e così i dialoghi risultano chiari e puliti, mentre gli effetti ne beneficiano e possiamo distinguere perfettamente i rumori. Le musiche del maestro Zimmer si lasciano apprezzare davvero.
La cosa più interessante è tuttavia rappresentata dagli extra, anzi, da un extra in particolare. C’è infatti la possibilità di guardare il film in Extraction Mode, ovvero con le spiegazioni di Nolan inserite internamente all’opera, e in cui il regista ci spiega le scene più importanti, il perché delle sue scelte, ecc. Anche il resto del cast interviene per dare il proprio contributo. Ovviamente queste singole scene possono essere viste anche separatamente, per un totale di circa 45 minuti.

Il Cavaliere Oscuro – Il ritorno

Scheda Tecnica:

Dischi: 2
Durata: 164 minuti ca.
Video: 1080p High Definition 16×9 2.4:1
Audio: Master Audio DTS-HD 5.1 Eng; Dolby Digital 5.1: Ita, Spa, Deu, Fra, Thai, Eng. Eng 2.0 Audio despriptive service.
Sottotitoli: Swe, Spa, Fra, Dan, Hol, Fin, Nor, Thai, Indonesiano, Cantonese, Chi, Kor, Isl.
Extra: Short feature: La batmobile; Behind the scene: Ending the scene; Trailer archive.

Il quadro dà subito l’impressione di essere molto nitido, anche più del solito, a dispetto del classico stile nolaniano che predilige una morbidezza di fondo. Forse, cercando il pelo nell’uovo, notiamo la fotografia sfumata di Pfister perdere un po’ negli interni rispetto al resto, ma si tratta davvero di una piccolezza a dispetto di un grande comparto video in generale di questa versione blu-ray, e possiamo affermare che anche stavolta la resa del dettaglio è stupefacente.
Anche il sonoro non delude, seppur ci troviamo a fare sempre gli stessi discorsi.
Il Master DTS-HD inglese tiene un passo che il digital 5.1 non può sostenere del tutto. Come abbiamo detto nei precedenti dischi, la traccia italiana non è di cattiva fattura, però più si avanti avanti nel tempo, maggiori sono gli effetti e la cura che la troupe tecnica ci mette, e maggiore è anche la richiesta del pubblico per un home video in cui si possa trovare una resa sonora migliore possibile. Ad ogni modo tanto basta per farci godere a pieno tutti gli scontri, tutti i dialoghi, tutte le esplosioni che sono presenti in questo terzo capitolo della saga, con una pulizia generale che prende un voto alto.
Nel disco dedicato agli extra c’è molta qualità. Abbiamo qui la possibilità di entrare in tre grandi blocchi, tra cui figura un filmato interessantissimo sulla batmobile e sulla sua evoluzione, dai primi fumetti alle versioni cinematografiche recenti. Nel dietro le quinte invece abbiamo molti contenuti di livello, che cattureranno le curiosità dei fan. Tra questi i più interessanti riguardano i personaggi, con degli speciali su di essi.

Interstellar – Blu-Ray

Scheda Tecnica:

Dischi: 2

Durata: 169 minuti ca.
Video: 1080p High Definition 16×9 2.4:1
Audio: DTS.HD Master Audio Eng 7.1, Fra. Dolby Digital 5.1: Ita, Spa, Por. Sottotitoli: Spa, Fra, Por, Hol. Non udenti: Eng, Ita.

Extra: The Science of Interstellar; Inside Interstellar; Trailer.

Per quanto riguarda il video, Interstellar si presenta come un qualcosa di sbalorditivo e piacevole per gli occhi. La cura del dettaglio è quanto mai certosina, e questo si riflette sullo schermo, restituendoci immagini nitide e dai contorni precisi, con colori densi, una saturazione adeguata al contesto e dei livelli di nero perfetti. Apprezzabile anche il passaggio da immagini calde del pianeta terra a quelle fredde e meno distensive degli altri pianeti. Con un TV di un certo livello, l’impressione è quasi di trovarsi in sala.
Il sonoro è poi davvero qualcosa di incredibile. Stiamo parlando della traccia Master Audio 7.1 originale, naturalmente, perché per quella italiana dobbiamo accontentarci di uno standard 5.1 digital.

Il confronto è inutile farlo, perché la potenza del sonoro originale, soprattutto nelle scene come il passaggio nel buco nero, ci fa percepire una differenza piuttosto marcata, ma se non consideriamo la traccia Master e ci limitiamo a quella italiana dobbiamo constatare che il risultato complessivo è molto buono. I momenti dell’atterragio sui pianeti vengono vissuti in maniera coinvolgente dallo spettatore, e questo – oltre che della sapiente regia di Nolan – è un merito dei due comparti sonoro e visivo.

Le musiche di Zimmer poi sono un surplus non da poco, e ci accompagnano in ogni momento.
Gli Extra purtroppo deludono un po’ le aspettative, soprattutto in relazione ad un’edizione home video di questo livello. Ci sono solamente tre contenuti aggiuntivi e di sicuro non faranno impazzire tutte le tipologie di utenti. The Science of Interstellar è probabilmente il più interessante dei tre, e ci aiuta a comprendere tutti gli elementi strettamente scientifici dell’opera, quelle cose a cui molti di noi non sono riusciti a dare una risposta.

Verdetto:


Una collection imprescindibile per i nolaniani e gli amanti del bel cinema.
In linea generale troviamo un audio ottimo, che diventa superlativo nel disco di Interstellar (nella sua traccia originale), ed un comparto video altrettanto eccezionale.
I contenuti extra poi sono davvero densi di interessanti filmati, sia nei dischi dedicati alla trilogia di Batman, con riferimenti anche fumettistici, sia negli altri film, in cui troviamo surplus tecnici, scientifici, ecc…

Nato e cresciuto a Roma, sono il Vice Direttore di Stay Nerd, di cui faccio parte quasi dalla sua fondazione. Sono giornalista pubblicista dal 2009 e mi sono laureato in Lettere moderne nel 2011, resistendo alla tentazione di fare come Brad Pitt e abbandonare tutto a pochi esami dalla fine, per andare a fare l'uomo-sandwich a Los Angeles. È anche il motivo per cui non ho avuto la sua stessa carriera. Ho iniziato a fare della passione per la scrittura una professione già dai tempi dell'Università, passando da riviste online, a lavorare per redazioni ministeriali, fino a qui: Stay Nerd. Da poco tempo mi occupo anche della comunicazione di un Dipartimento ASL. Oltre al cinema e a Scarlett Johansson, amo il calcio, l'Inghilterra, la musica britpop, Christopher Nolan, la malinconia dei film coreani (ma pure la malinconia e basta), i Castelli Romani, Francesco Totti, la pizza e soprattutto la carbonara. I miei film preferiti sono: C'era una volta in America, La dolce vita, Inception, Dunkirk, The Prestige, Time di Kim Ki-Duk, Fight Club, Papillon (quello vero), Arancia Meccanica, Coffee and cigarettes, e adesso smetto sennò non mi fermo più. Nel tempo libero sono il sosia ufficiale di Ryan Gosling, grazie ad una somiglianza che continuano inspiegabilmente a vedere tutti tranne mia madre e le mie ex ragazze. Per fortuna mia moglie sì, ma credo soltanto perché voglia assecondare la mia pazzia.