Scovato un easter egg in Crash Bandicoot 4: svela l’arrivo di un nuovo gioco?

Crash 4 è da poco uscito sulle nostre console, ma alcuni indizi potrebbero già far pensare a un nuovo gioco in arrivo per i Bandicoot.

La notizia arriva da un utente di Twitter che, dopo aver completato il gioco al 106%, è tornato sui propri passi per vedere cosa cambiava nei vari livelli. Ovviamente, trattandosi di un’immagine trapelata dal post-game, questo articolo conterrà alcuni inevitabili SPOILER.

Se non volete anticipazioni di qualsiasi genere siete pregati di interrompere la lettura prima dell’immagine sottostante.

crash bandicoot 4 nuovo gioco

Dopo aver raccolto gemme e reliquie l’utente Kevin Fagaragan è tornato al primo livello a N.Sanity Beach. Qui, nei pressi della casa di Crash, si trova un televisore dotato di console, su cui vengono trasmesse le immagini iniziali dei vari capitoli della saga dei Bandicoot: i tre contenuti in N.Sane Trilogy e il quarto realizzato da Toy’s for Bob.

Tuttavia, anche se solo per un brevissimo istante, è possibile vedere anche una quinta schermata di inizio, che non sembra rimandae a nessuno dei capitoli precedenti. Potete vedere il breve filmato riportato nel Tweet, qui di seguito.

“C’è una nuova immagine che appare sulla TV dopo che hai finito il gioco? Un teaser di Crash 5 o di uno spinoff?”

Immediatamente la fantasia dei fan ha iniziato a galoppare. Che possa esserci un nuovo progetto su Crash Bandicoot non è da escludere. Tuttavia è da vedere se il nuovo gioco riuscirà ad arrivare in porto dopo le vendite non eccezionali del quarto capitolo canonico della saga. Per il momento raccomandiamo ai lettori di prendere l’informazione “cum grano salis“, in attesa di nuove notizie al riguardo.

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.