Di un ritorno di Crash Bandicoot si sta parlando veramente da tantissimo tempo, tanto che ogni volta che si ripropongono delle voci a riguardo, lo scetticismo prevale sempre sull’entusiasmo, ed infatti vengono tutte poi puntualmente smentite.

Stavolta però potrebbe davvero essere la volta buona.

Ci sono infatti due indizi davvero forti sul possibile ritorno del marsupiale. Il primo è che, come vi abbiamo detto qui, in Uncharted 4 è presente un cammeo di Crash Bandicoot. Bene, nei ringraziamenti del gioco non si fa menzione di Activision, che detiene i diritti del gioco. Accantonata l’ipotesi della clamorosa dimenticanza da parte di una società come Naughty Dog, la cosa può effettivamente far pensare: e se ND o Sony fossero tornati in possesso del marchio? Activision è infatti citata nell’artbook “The Art of Naughty Dog” in cui compaiono illustrazioni del marsupiale, come si può vedere qui:

crash2

L’altro indizio riguarderebbe Lex Lang, doppiatore di Neo Cortex, che ha dichiarato di essere tornato in sala di registrazione per “far tornare in vita tre differenti personaggi da tre diversi giochi del passato: un diavolo, un dottore ed un androide”.

crash-bandicoot_notizia

L’unico dottore del mondo dei videogames che Lang ha doppiato in carriera è appunto Neo Cortex, e la cosa ha subito fatto sperare tutti gli appassionati.

Insomma, stavolta potremmo essere davvero vicini ad una conferma, ed in attesa delle ulteriori voci che si rincorreranno da qui all’E3, teatro ideale per un annuncio del genere, noi un pochino il pensiero ce l’abbiamo messo.

Voi sareste contenti di un ritorno della saga?

(Fonte: AttackOfTheFanboy )

No more articles