Charlie Cox svela alcuni dettagli di quella che sarebbe potuta essere la quarta stagione di Daredevil

La notizia della cancellazione di Daredevil, bruscamente interrotto dopo la terza stagione, lasciò buona parte dei fan interdetti, al punto tale che venne fatta una petizione per convincere Netflix a rivalutare la propria decisione.

La terza stagione fu un discreto successo sia per la critica che per il pubblico, tanto che nessuno, neanche gli addetti ai lavori, immaginavano che la serie fosse a rischio.

Charlie Cox, protagonista della serie nei panni di Matt Murdock/Daredevil, è stato recentemente raggiunto da Inverse e ha avuto modo di parlare della serie e, soprattutto, di quello che avremmo potuto vedere nella quarta stagione.

“Ebbi occasione di partecipare a diverse conversazioni preliminari nelle quali parlammo di cosa sarebbe potuto accadere, chi sarebbe stato coinvolto o come si sarebbe potuta evolvere la storia, e quello che sentii fu molto entusiasmante. Avevo una sorta di vaga idea di come sarebbe potuto essere lo show.

Ero curioso di scoprire come Wilson Bethel si sarebbe adattato al personaggio di Bullseye, visto che nella terza stagione abbiamo assistito ad una sorta di storia delle origini e di come l’Agente Poindexter sia diventato quel personaggio. Aspettavo di vedere una stagione nella quale avrebbe realmente interpretato il personaggio di Bullseye e quali dinamiche sarebbe potute nascere tra lui e Daredevil.”

In chiusura, a Cox è stato chiesto di rilasciare una dichiarazione in merito alla cancellazione della serie e l’attore ha detto che “ovviamente sono stato rattristato dalla notizia e ne sono rimasto shockato visto che la terza stagione ottene dei buoni risultati e mi ero immaginato che lo show sarebbe continuato.”

No more articles