All’inizio di Maggio erano emerse delle voci riguardanti un furto ai danni della Disney da parte di un gruppo di hacker. Secondo molti il film sottratto sarebbe stato Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar, prima che il film venisse distribuito nelle sale, minacciando di diffondere il film se non fosse stato pagato un riscatto. In queste ore sono state smentite ufficialmente queste informazioni.

Durante un’intervista a Yahoo! Finance, il CEO della Disney, Bob Iger, ha smentito la voce che Disney sarebbe stata attaccata. Secondo quando riportato una vera minaccia non c’è mai stata.

“A nostra conoscenza non abbiamo mai subito un vero attacco. Avevamo ricevuto una minaccia che sosteneva che un nostro film fosse stato rubato. Ma abbiamo deciso di non prenderla seriamente in considerazione e non reagire al modo in cui la persona ci stava minacciando.”

La richiesta di riscatto riguardava un pagamento in Bitcoin, in caso contrario il film sarebbe stato diffuso in rete. Lo stesso modus operandi era stato adottato per Netflix con Orange Is The New Black.

(fonti: YahooFinance.com e TheVerge.com)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui