Un gruppo di investitori hanno inviato una lettera a Facebook, chiedendo la sostituzione di Mark Zuckerberg dal consiglio d’amministrazione,.

Più precisamente, gli investitori puntano ad un presidente indipendente, in quanto sarebbe in grado di “sorvegliare i dirigenti della società, migliorare la gestione, ed impostare un’azienda a favore degli azionisti”, precisando che all’interno di Facebook si è creato uno squilibrio di potere che non è costruttivo per la società.

Al momento Facebook si è rifiutata di rispondere alla proposta, ma lo farà entro il mese di aprile, non potendo ignorare la lettera. Il consulente di mercato di SumOfUs, il gruppo di azionisti dietro alla proposta, ha comunicato che la petizione è stata firmata da da 333.000 persone, di cui 1.500 investitori.

(Fonte: VentureBeat)

 

 

No more articles