Yoshinori Kitase subentra a Shinji Hashimoto come Brand Manager di Final Fantasy

Nel corso della seconda giornata del Final Fantasy XIV Fan Fest, è stato annunciato un cambio al vertice di Square Enix: l’Executive Director di Final Fantasy, Shinji Hashimoto, ha ceduto la propria posizione di Brand Manager a Yoshinori Kitase.

Di seguito vi riportiamo le parole di Hashimoto, che potete ascoltare (prima in giapponese e successivamente in inglese) a partire dal minuto 28:39 della diretta streaming trasmessa ieri.

“Mi sono unito alla vecchia Square nel 1994 e vi sono rimasto per 27 anni, sin dall’epoca dello SNES, lavorando a tanti progetti finora. Ho lavorato con Yoshida al Fan Fest del 2010 e anche allora stavano succedendo molte cose. Oggi, sfortunatamente, non abbiamo un pubblico qui con noi, tuttavia siamo in una nuova era, un’era digitale, e, come ho detto in precedenza, la cosa più importante è il supporto e il legame che abbiamo con tutti voi giocatori e spero che possiate godervi l’evento di quest’anno. Continuerò il mio lavoro con Square Enix, non scomparirò così d’improvviso, e apprezzo molto il vostro continuo supporto.”

final fantasy kitase hashimoto

Il ringraziamento di Yoshida

Presente sul palco anche Naoki Yoshida, che ha voluto ringraziare il collega e amico Hashimoto, figura che gli è stata particolarmente vicina nel corso dello sviluppo di Final Fantasy XIV:

“Come abbiamo detto, in Aprile, il titolo di Brand Manager di Final Fantasy è passato a [Yoshinori] Kitase, dopo i molti e molti anni che hanno visto [Shinji] Hashimoto ricoprirlo. Mi torna in mente quando mi unii al team che stava lavorando al progetto di Final Fantasy XIV e vissi un periodo molto duro: non ero mai stato parte di un progetto del franchise e [di quello] se ne parlava anche molto nella compagnia, ci si chiedeva se fosse la strada giusta da percorrere.

Dalle ombre spuntò fuori Hashimoto che venne a supportarmi, a presentarmi alle persone giuste, a darmi le informazioni che mi servivano per realizzare il progetto e credo fermamente che Final Fantasy XIV è qui oggi grazie a tutto il lavoro svolto da Hashimoto.”

Fonte: Siliconera

Romano di nascita, nerd per passione, amante di Final Fantasy, di Batman e dei Cavalieri dello Zodiaco. Parla poco ma ascolta e osserva molto, sente un’affinità smodata con i lupi e spera di rincarnarsi in uno di loro. Cede spesso alle tentazioni della rabbia con picchi che creano terremoti in Cina per l’Effetto Farfalla e odia la piega che sta prendendo l’Universo-Videoludico negli ultimi anni.