Alfonso Ribeiro cita Epic Games in giudizio per aver usato senza autorizzazione la sua “Carlton Dance” all’interno di Fortnite.

Alfonso Ribeiro ha deciso di fare causa ad Epic Games per l’uso non autorizzato della “Carlton Dance” all’interno di Fortnite (qui vi diamo qualche dritte per approcciarlo al meglio). L’attore, il cui balletto figurava nella serie TV degli anni ’90 Willy Il Principe di Bel Air, ha deciso di portare la compagnia in tribunale perché avrebbe inserito nel suo Battle Royale il ballo, reso celebre dalla suddetta serie tv, senza alcuna autorizzazione e senza corrispondere alcun corrispettivo economico. Lo stesso Ribeiro ha difeso strenuamente il suo balletto, divenuto così celebre da essere utilizzato da alcune star della NBA. Per questo motivo, è stato inserito anche all’interno di NBA 2K (qui trovate la recensione dell’ultimo capitolo della saga), il che ha portato l’attore a fare causa anche a 2K Games.

Al momento non c’è stata alcuna risposta da parte di Epic Games alle accuse di Ribeiro. Ricordiamo che la suddetta compagnia non è nuova ad avere problemi del genere: vari VIP la hanno citata in tribunale, con l’accusa di essersi appropriata di alcuni passi di danza e di averli trasformati, senza autorizzazione, in balletti all’interno di Fortnite. Un esempio è l’emote “Milly Rock“, che ha condotto il rapper 2 Milly a portare la compagnia statunitense in tribunale. Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi.

No more articles